Giulini ammette: “Senza l’aiuto dell’Inter non può restare a Cagliari”

Giulini pensieroso
Tommaso Giulini (Getty Images)

Giulini, patron del Cagliari, su Godin: “Lo scorso c’era l’Inter che pagava una parte dello stipendio, costo non sostenibile”

“Lo scorso anno. per Godin, c’era una parte del pagamento dello stipendio da parte dell’Inter. In questa stagione non è così”: il patron del Cagliari, Tommaso Giulini, svela in conferenza stampa quella che è la situazione legata al centrale uruguaiano, aprendo a tutti scenari possibili, compreso quello della rescissione. “È evidente – continua il presidente dei sardi – che non si possa sostenere un costo così alto per il nostro club: stiamo dialogando, anche in questo caso è una situazione particolare perché nessuno si aspettava un anno senza pubblico. Godin è una vittima di questa situazione, è comprensibile che lui sia deluso e lui è stato uno dei protagonisti della salvezza, ma se oggi mi chiedete come si possa risolvere questa situazione non posso darvi una risposta”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Diego Godin in azione
Diego Godin (GettyImages)

Giulini: “Dobbiamo fare una cessione importante”

A sottolineare il momento delicato in casa rossoblu, c’è anche il risvolto legato a Nandez di cui parla sempre il presidente Giulini: “Non ci sono offerte concrete per lui, nessun club ci ha contattato direttamente. Non riuscire a cedere uno dei nostri pezzi pregiati, ovviamente, ci penalizza sul mercato, allo stesso tempo è bello pensare che ne abbiamo tanti di giocatori così. Siamo pronti a non fare cessioni in caso di assenza di offerte importanti, con il lavoro di questi 7 anni riusciremo a superare questo periodo di crisi economico-finanziaria generale”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, Ancelotti cambia il destino del sogno rossonero

Su Nainggolan ha, poi, aggiunto Giulini: “Contratti così importanti sono anacronistici, specie dopo la botta che hanno preso tutti i club nell’ultima stagione. È una trattativa che sta andando avanti, sarebbe stato bello avere Radja a inizio ritiro ma ci auguriamo ancora che possa arrivare in questo ritiro”.