“Non si era mai visto”: la ‘sorpresa’ del Napoli in ritiro ha scosso i tifosi

De Laurentiis con mascherina
De Laurentiis (Getty Images)

Il Napoli è arrivato a Dimaro, ma De Laurentiis è stato subito criticato per la mancanza di nuove divise per la prossima stagione.

E’ incominciata l’era Spalletti nel Napoli. La squadra, avara dei nazionali che hanno disputato o l’Europeo o la Copa America, si è ritrovata nei giorni scorsi a Castel Volturno e ieri è giunta a Dimaro dove ha svolto il primo allenamento del ritiro. I partenopei rimarranno in Trentino 10 giorni.

Il Napoli, anche causa delle restrizioni dovute al Covid-19 e al cattivo tempo, è stato accolto da pochi tifosi. La delusione per il pareggio contro il Verona e la conseguente mancata qualificazione alla Champions Leauge è ancora troppo cocente per i sostenitori partenopei. Il primo giorno del ritiro azzurro è stato contraddistinto dalla polemica sull’assenza delle maglie da gioco e dell’altro materiale tecnico come i completini per l’allenamento.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Spalletti pensieroso
Spalletti (Getty Images)

Tante polemiche per la scelta del Napoli di De Laurentiis

De Laurentiis ha deciso di autoprodursi le maglie per la prossima stagione, ma il progetto sta riscontrando molti ritardi a causa delle tempistiche di un piano così complesso. I giocatori sono stati ‘costretti’, cosa successa raramenete nel calcio professionistico, ad indossare il materiale della Kappa, anche se il rapporto di collaborazione con l’azione italiana è concluso, dell’annata precendente.

LEGGI ANCHE >>> Insigne e il rinnovo col Napoli: spunta un nuovo retroscena

I tifosi sono rimasti esterefatti per questa decisione del Napoli e sui social sono divampate le polemiche. L’idea dell’autoproduzione delle divise è sicuramente innovativa, ma che al momento ha lasciato senza parole i sostenitori azzurri. Spalletti spera di ricucire questo strappo tra la squadra e i propri tifosi.