Domenica la Juventus conoscerà il nome del suo bomber

Allegri, allenatore della Juventus
Massimiliano Allegri (Getty Images)

Ancora pochi giorni poi arriverà il momento della verità per la Juventus: da Cristiano Ronaldo a Icardi e Gabriel Jesus, domenica il verdetto

Si potrà aspettare ancora un po’, ma non in eterno. La stagione della Juventus è già iniziata alla Continassa dove Massimiliano Allegri ha ripreso confidenza con il mondo bianconero. Un mondo dimezzato al momento, perché sono tanti i calciatori che si godono ancora le vacanze dopo gli impegni con le rispettive Nazionali. Non Dybala che dopo aver saltato la vittoriosa coppa America dell’Argentina si è rimesso già al lavoro. Non lo hanno fatto gli italiani Bonucci e Chiellini dopo la festa di Wembley e neanche Cristiano Ronaldo. Il suo Europeo è però finito presto ed altrettanto presto CR7 dovrà mettersi al servizio di Allegri. Lo farà? L’interrogativo resta e sarà sciolto domenica quando il portoghese dovrebbe sbarcare a Torino. 

Condizionale d’obbligo perché la voglia del numero 7 di restare bianconero non è certo tanta. Ma c’è da fare i conti con le opportunità di trasferimenti che scarseggiano. 

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Ronaldo
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Juventus, tra Ronaldo e Gabriel Jesus: domenica il primo verdetto

In piedi, salvo sorprese, resta soltanto la pista Psg, legata però al trasferimento di Mbappe al Real Madrid. Certo domenica inizierà a capirsi qualcosa di più con Ronaldo atteso in Italia. Al momento l’ipotesi permanenza, almeno per mancanza di alternative, resta la più probabile, ma non sono esclusi colpi di scena. 

LEGGI ANCHE >>> Un enigmatico post di Ronaldo lancia l’allarme tra i tifosi della Juventus

Quelli che porterebbero poi la Juventus ad andare a caccia di un altro attaccante di grande livello. I nomi sono i soliti: da Gabriel Jesus (anche in questo caso però dipenderebbe dall’arrivo di Kane al City) a Mauro Icardi (nome che non è la prima scelta della dirigenza bianconera), passando per Dusan Vlahovic. Prima però è il tempo della decisione: Ronaldo dentro o fuori, domenica se ne saprà di più.