Lazio, Sarri e la variante offensiva: arriva un altro esterno offensivo

Sarri dirige l'allenamento della Lazio
Maurizio Sarri, Lazio (Getty Images)

Il nuovo 4-3-3 di Sarri è pronto a prendere forma in vista dell’inizio della stagione. Il tecnico toscano potrà puntare su un assetto tattico a trazione offensiva. Da valutare ancora qualche strategia sul mercato

Dopo l’arrivo di Felipe Anderson, Sarri potrebbe puntare l’indice su un altro esterno offensivo capace di saltare l’uomo e creare superiorità numerica. Una nuova ala destra capace di attaccare il fondo, ma pronto a rientrare anche sul piede mancino per la conclusione in porta. A prescindere dall’arrivo del giovane Luka Moreno, ribattezzato “Il nuovo Messi”, Sarri punterà l’indice su un profilo più esperto e pronto per affrontare al meglio la Serie A.

Berardi e Politano resta in nomi in cima alla lista del tecnico toscano, ma sarà complicato per la società biancoceleste arrivare ai due giocatori. Il primo ha una valutazione di circa 35 milioni di euro, stesso discorso per l’ex Sassuolo, definito incedibile dal nuovo Napoli di Spalletti, soprattutto dopo il recente ko di Lozano.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Sarri dirige l'allenamento della Lazio
Maurizio Sarri, Lazio (Getty Images)

Il nuovo modulo della Lazio di Sarri: sarà addio a Correa

Il nuovo esterno offensivo potrebbe essere finanziato dalla cessione di Correa, incollocabile tatticamente nei piani tattici di Sarri e vicino al trasferimento al PSG. I capitolini potrebbero incassare circa 40 milioni di euro da rinvestire su un altro esterno offensivo dopo l’arrivo di Felipe Anderson.

LEGGI ANCHE >>> Il sacrificio di Miralem Pjanic pur di tornare alla Juventus

Nelle ultime ore starebbe avanzando anche la candidatura di Orsolini: l’esterno del Bologna piace parecchio a Sarri, ma il club rossoblù lo valuta circa 25 milioni di euro. Sono attese novità nel corso dei prossimi giorni, ma la sensazione è che il mercato della Lazio potrebbe rivelare un altro clamoroso colpo di scena sul fronte offensivo.