Allegri e la decisione a sorpresa su Ramsey e Rabiot

Allegri Juve
Allegri (Getty Images)

La Juventus è pronta a valutare alcune operazioni di mercato in vista delle prossime settimane. Sguardo attento sul capitolo cessioni: Cristiano Ronaldo svelerà il suo futuro nei prossimi giorni, occhio anche a Ramsey e Rabiot

Il calciomercato della Juventus partirà dal capitolo cessioni e dalla decisione di Cristiano Ronaldo in vista dell’immediato futuro. L’attaccante portoghese, salvo clamorosi colpi di scena, potrebbe restare alla Juventus, ma non è escluso che il PSG possa tentare l’affondo sul cinque volte Pallone d’Oro nella prima settimane di agosto. L’addio di Ronaldo potrebbe coincidere con l’arrivo di un nuovo centravanti, con Icardi primo obiettivo del mercato bianconero.

Uno scambio sull’asse Torino-Parigi pronto a entrare nel vivo qualora Ronaldo decidesse di interrompere il suo rapporto con i bianconeri già dalle prossime settimane. Non solo CR7: la Juventus dovrà valutare anche i possibili addii di Demiral, Ramsey e Rabiot. Allegri, stando a quanto trapelato dalle ultime indiscrezioni, avrebbe già espresso il suo punto di vista a riguardo.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Allegri sulla panchina della Juventus
Massimiliano Allegri, Juventus (Getty Images)

Calciomercato Juventus, le nuove valutazione di Allegri su Ramsey e Rabiot

Allegri potrebbe impostare la nuova Juventus sul 4-3-3, 4-2-3-1 o 3-5-2. Il tecnico bianconero avrebbe già bocciato Ramsey: il centrocampista gallese non rientrerà nei piani del tecnico juventino e i bianconeri aspetteranno un’offerta ufficiale nel corso delle prossime settimane. Il giocatore piace particolarmente in Premier League, soprattutto all’Arsenal.

LEGGI ANCHE >>> Juve, soluzione inglese per Allegri: dalla Premier il roccioso centrocampista

La Juventus potrebbe privarsi di Ramsey per una cifra intorno ai 15-18 milioni di euro, mentre Allegri sarebbe pronto a confermare Rabiot e rilanciarlo nella posizione di mezz’ala sinistra. Fisicità, forza fisica e capacità d’inserimento: il tecnico bianconero è pronto ad elogiare le caratteristiche del centrocampista francese in vista della prossima stagione. Verso l’addio anche Demiral, sacrificabile solamente di fronte a un’offerta da 40 milioni di euro.