Lazio, no per Politano: scelto il nuovo esterno offensivo

Empoli-Lazio, Maurizio Sarri indica
Maurizio Sarri (Getty Images)

Dopo l’arrivo di Felipe Anderson, la Lazio potrebbe tentare l’assalto a un nuovo esterno offensivo in caso di addio a Correa. L’attaccante argentino potrebbe essere sacrificato in caso di super offerta

La nuova Lazio di Sarri è pronta a puntare con forte decisione sul nuovo 4-3-3 a trazione totalmente anteriore. L’arrivo di Felipe Anderson spingerà il tecnico a variare totalmente la nuova idea tattico, con il brasiliano pronto a recitare un ruolo da protagonista nel ruolo di esterno offensivo di sinistro. Non è escluso che il neo acquisto biancoceleste possa essere utilizzato anche come esterno destro.

La volontà di Sarri, però, sarà quella di puntare con forte decisione su un nuovo esterno destro capace di salterà l’uomo e creare superiorità numerica. Il sogno nel cassetto resta Politano, ma difficilmente il Napoli deciderà di liberare il giocatore, soprattutto dopo il recente ko di Lozano. Da valutare anche i profili di Berardi e Orsolini. Il primo ha una valutazione di circa 35 milioni di euro, il secondo di circa 20 milioni di euro.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Sarri dirige l'allenamento della Lazio
Maurizio Sarri, Lazio (Getty Images)

Calciomercato Lazio, Correa possibile sacrificato: il PSG osserva interessato

Come riportato da diverse indiscrezioni di mercato, la Lazio potrebbe aprire all’addio di Correa dinanzi a un’offerta irrinunciabile da circa 40 milioni di euro. L’argentino potrebbe essere sacrificato perchè non perfettamente compatibile con il nuovo 4-3-3 di Sarri e il suo addio potrebbe finanziare l’arrivo di un nuovo esterno destro d’attacco.

LEGGI ANCHE >>> “Chiellini al Napoli”: il silenzio della Juve accende i rumors di mercato

Correa piace particolarmente al PSG, ma come detto, la Lazio non svenderà il giocatore o farà sconti per intavolare il suo addio. Il club francese dovrà mettere sul piatto della bilancia un’offerta da 40 milioni per convincere la Lazio a dire sì.