Juve, frecciata di Agnelli a Sarri durante la presentazione di Allegri

Andrea Agnelli, presidente della Juventus
Andrea Agnelli (Getty Images)

Nel giorno della presentazione del nuovo allenatore, Andrea Agnelli si lascia scappare una dichiarazione che sembra rivolta a Sarri.

Grande attesa all’Allianz Stadium per la presentazione ufficiale dell’Allegri-bis. L’allenatore della Juventus si presenta alla stampa per parlare della nascita del suo nuovo progetto, sempre alla guida dei bianconeri, squadra lasciata due anni fa.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

A prendere il posto di Allegri fu Maurizio Sarri, pronto oggi, dopo un anno sabbatico, a cominciare l’avventura sulla panchina della Lazio. Sarri non ebbe un’esperienza semplice alla Juventus, nonostante tutto riuscì ad aggiudicarsi lo scudetto. In un’intervista-fiume rilasciata qualche settimana fa ai microfoni di ‘Sportitalia’, Sarri aveva parlato della sua esperienza a Torino, non senza un pizzico di polemica: “Forse era dato troppo per scontato…non è stato nemmeno festeggiato. Ognuno è andato a cena per conto suo. Forse questo sarebbe il momento perfetto per andare alla Juve, visto che hanno festeggiato per il quarto posto”.

maurizio sarri
Maurizio Sarri (Getty Images)

Agnelli ha approfittato dell’occasione per mandare un messaggio a Sarri

Parole che non sembrano essere sfuggite al presidente della Juve, Andrea Agnelli, che oggi ha aperto la conferenza stampa di presentazione di Allegri rivolgendo in prima battuta le sue congratulazioni alla nazionale italiana campione d’Europa e ai giocatori bianconeri facenti parte della spedizione. Nell’apprezzare il lavoro che si nasconde dietro ogni successo, Agnelli ha fatto un riferimento che è parso una frecciata nei confronti di Maurizio Sarri: “Conquistare le vittorie non è scontato e chi pensa che i trionfi degli ultimi anni non siano stati apprezzati sbaglia. Da quando sono qui non ho mai visto una vittoria che sia stata scontata dall’inizio: vincere costa fatica e vincere non è per tutti, quindi chi ci riesce merita rispetto”.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, svolta e incontro per il colpo: “Vuole solo i bianconeri”

Botta e risposta a distanza, geografica e di tempo, fra due personaggi che non sono mai riusciti ad amarsi più di tanto. Quest’anno avranno l’occasione di incontrarsi nuovamente, da avversari, soluzione probabilmente più gradita ad entrambi. JuventusLazio ha un motivo in più di interesse.