“Scelta editoriale becera”, il caso Centasso scuote il mondo del calcio

Centasso si presenta
Agata Isabella Centasso (Twitter)

Il Venezia calcio femminile contesta un articolo di Dagospia dedicato alla calciatrice Centasso, incentrato sulle sue forme fisiche. “Scelta becera”.

Il Venezia calcio femminile si scaglia contro Dagospia. Il portale online diretto da Roberto D’Agostino, nelle scorse ore, al fine di aumentare il numero delle cliccate ha dedicato un’ampia fotogallery alla giocatrice del Venezia Agata Isabella Centasso. Celebrata non tanto per le capacità atletiche o per i risultati raggiunti in carriera, bensì soltanto per i suoi tratti estetici. “Poi non dite che il calcio femminile non è interessante. La giocatrice di serie c – si legge nell’articolo – non perde occasione per inondare i social di foto con i suoi ‘palloni d’oro’ in bella vista, accompagnate dalla solita frase motivazionale finta. classe 1990, di ruolo è una mediana vecchio stile, tutta grinta e fisicità”. 

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

D'Agostino parla
Roberto D’Agostino (Getty Images)

Il Venezia si scaglia contro Dagospia per difendere la sua giocatrice

Il tutto, accompagnato da un titolo (“Una figa di mediano”) che in molti hanno contestato chiedendone la modifica o addirittura la rimozione. A partire dalla stessa società veneta, intervenuta tramite un tweet. Il club, nello specifico, ha chiesto al sito di cambiare “immediatamente il titolo dell’articolo in questione”. Poi l’attacco a D’Agostino: “È una scelta editoriale becera che denota una grave mancanza di rispetto nei confronti della nostra atleta e, naturalmente, della figura femminile”. 

LEGGI ANCHE >>> Il Venezia condanna il Cittadella: Zanetti promosso in Serie A

Immediata la risposta anche della Centasso, che sul social network conta oltre 10 mila follower. “Vi ringrazio ma perdonatemi una piccola riflessione. Il passaggio [.. con i suoi “palloni d’oro” in bella vista] è piuttosto infelice e di pessimo gusto”.