Barcellona, Laporta rivela le offerte ricevute da Messi

Messi deluso
Messi (Getty Images)

Il presidente del Barcellona Laporta ha detto di aver fatto il massimo per trattenere Messi ma non era sostenibile, ora inizierà una nuova era

Il presidente del Barcellona Joan Laporta ha parlato in conferenza stampa del mancato rinnovo di Lionel Messi. L’argentino lascia il Barcellona. A lungo si è speculato di un suo addio. Specie nella passata stagione quando sembrava ormai deciso a lasciare i blaugrana. Poi il passo indietro e la volontà di rispettare il contratto. Questa volta sembrava invece poter continuare nel club che lo ha preso giovanissimo e lo ha cresciuto rendendolo il campione che tutti conoscono.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Joan Laporta durante una conferenza
Joan Laporta (Getty Images)

Barcellona, Laporta: “Ci siamo spinti al limite ma il Fair Play non ci consentiva di tenere Messi”

Messi dà l’addio al Barcellona, Laporta: “Quando sono subentrato ho trovato una situazione peggiore rispetto a quella che mi sarei aspettato e non avevo molti margini di manovra: Il Fair Play non ci permette di firmare il contratto che avevamo accordato con Leo Messi. Ritengo che il club venga prima dei giocatori, degli allenatori e dei dirigenti. Ci saremmo posti in una situazione di forte rischio, lui sarebbe voluto restare al Barcellona e anche noi lo avremmo voluto. Negli ultimi mesi abbiamo pensato a tutte le soluzioni possibili. L’unica forma era accettare un accordo con la Liga al quale il Barcellona non era interessato, ovvero ricevere soldi da loro. Inizialmente gli avevamo proposto di pagare i due anni di stipendio in cinque. Avremmo dovuto liberare gran parte del nostro monte ingaggi. Abbiamo parlato con i calciatori e alcuni hanno accettato anche una riduzione ma non è una soluzione facile. Sono convinto che sia stato fatto il meglio per il club, non potevamo ipotecare gli ingressi dei diritti tv per mezzo secolo”. Poi ha aggiunto: “Gli errori del passato hanno avuto ora il loro peso. Alcuni calciatori sono venuti accettando certe condizioni e questo è un gesto da apprezzare. Per il Barcellona ora comincia una nuova era, come è già successo dopo l’addio di altri grandi calciatori della storia del club. Siamo molto motivati, vogliamo continuare a dare allegria al barcellonismo nonostante l’addio di Messi. Dobbiamo ancora lavorare per sistemare il monte ingaggi”.

LEGGI ANCHE >>> Il bruttissimo gesto mai visto prima alle Olimpiadi: “Ha chiesto scusa”

Il Barcellona durante questa sessione di mercato ha tesserato Eric Garcia, Memphis Depay e il Kun Sergio Aguero. Tutti e tre sono giunti a titolo gratuito. Riscattato poi anche Emerson Royal dal Betis, con cui vi erano già degli accordi precedenti.