“Ero devastato”: il restroscena della stella sulla finale con l’Italia

Inghilterra Euro2020 finale
Nazionale Inglese (Getty Images)

Phil Foden, trequartista del Manchester City, ha parlato della sua assenza nella finale di Euro2020 contro l’Italia.

Phil Foden, intervistato da Sky Sports UK, ha parlato dell’infortunio che lo terrà lontano dal campo per almeno 3/4 settimane. A causa del problema al piede, rimediato durante gli Euro2020 negli allenamenti con la Nazionale Inglese, il trequartista ha saltato anche la finale contro l’Italia. Un’assenza questa che ha pesato particolarmente su di lui: in quella serata così importante, non è potuto infatti scendere in campo al fianco dei suoi compagni.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Foden Inghilterra
Phil Foden (Getty Images)

Phil Foden ha parlato della sua assenza nella finale europea contro l’Italia.

In merito alla sua assenza nella finale europea, Foden ha perciò dichiarato a Sky Sports UK: “Ricordo di aver parlato con il CT quando mi sono infortunato e sono scoppiato a piangere. Ero devastato per il fatto che ero infortunato. Dobbiamo essere orgogliosi di noi stessi, di quello che abbiamo fatto. Abbiamo fatto la storia, arrivando a una finale e può solo aiutarci per la prossima volta in cui andremo in un torneo importante”.

LEGGI ANCHE >>> “L’Inter vuole Insigne”: scoppia un nuovo caso di calciomercato

Prosegue poi parlando dei suoi compagni e di come li ha segnati, ma anche ‘caricati’, l’esperienza di Wembley: “Dopo la finale è stato così bello vedere come erano tutti uniti nello spogliatoio. È stato un momento speciale, da condividere con la squadra. In vista della Coppa del Mondo, quell’esperienza di Wembley può solo aiutarci”.