“Vado via”: l’inatteso addio alla Nazionale è ufficiale

Discorso di Mancini dopo la vittoria dell'Europeo
Mancini (Getty Images)

Il percorso come membro dello staff di Mancini e l’indimenticabile e vittorioso Europeo: De Rossi ringrazia e dà l’addio, vuole allenare

La vittoria all’Europeo da membro dello staff di Roberto Mancini e ora di nuovo orientato a inseguire l’obiettivo: assumere il ruolo di guida tecnica in club. Daniele De Rossi lascia la Nazionale, appena un mese dopo la vittoria contro l’Inghilterra che ha consegnato all’Italia una gioia che mancava dal 1968. L’ex centrocampista ha dato l’addio all’Azzurro attraverso le colonne di ‘Sportweek’. “È stata una decisione difficile perché ho vissuto un periodo splendido ma lascio la Nazionale. Ho dato l’uno per cento e in cambio ho vissuto un’esperienza difficile da dimenticare”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

De Rossi ebbro di gioia
De Rossi (Getty Images)

Italia, Daniele De Rossi apprezza il lavoro di Mancini e dà l’addio: “Lui un maestro, ora sono pronto per allenare”

Daniele De Rossi nel corso dell’intervista ha sottolineato quanto sia stata positiva per lui l’esperienza vissuta come membro dello staff di Roberto Mancini: “A volte in girò c’è un po’ di “fenomenite”. Alcuni parlano di calcio come se fosse un qualcosa di cui possono discutere soltanto gli scienziati. Roberto Mancini è invece un maestro vero e quelli come lui lo semplificano”.

L’ex ‘Capitan Futuro’ della Roma però guarda avanti e si proietta verso il suo obiettivo della seconda vita professionale: “Sarà per sempre debitore verso la Nazionale ma voglio allenare. Mi sento pronto e lo dico nonostante abbia 38 anni e non ho mai avuto un’altra esperienza”. Approfondisce quindi le ragioni del suo addio: “Sarei potuto restare in Nazionale ma non sarebbe stato corretto continuare in attesa che si liberi una panchina per me. Non sarebbe stato corretto soprattutto nei confronti della Federazione e anche di Mancini che verso di me si è comportato in maniera esemplare”.

LEGGI ANCHE >>> Inter e Juve gelate, sul bomber stavolta l’assalto è definitivo

Daniele De Rossi è stato già accostato ad alcune panchine durante gli ultimi mesi tuttavia l’unica avventura che si è concesso è stata quella in Nazionale. Un’esperienza che ha fruttato la vittoria dell’Europeo. Da questa avventura ora il romano è pronto ad avviare la sua nuova carriera ‘in proprio’.