Le tre cessioni della Juventus che portano a Pjanic

Allegri
Allegri (Getty Images)

E’ tempo di cessioni per la Juventus che deve sfoltire la rosa per provare a piazzare un altro colpo a centrocampo: in tre in lista di sbarco

Chiusa la telenovela Locatelli ed in attesa che il gong del mercato metta fine ai malumori di Cristiano Ronaldo, la Juventus lavora ora alle cessioni. Diversi i calciatori in lista di sbarco ma non semplici da piazzare in un mercato che si è svolto per tutti al risparmio. Così Allegri attende che Cherubini riesca a piazzare qualcuno degli esuberi (e non solo) per sperare ancora di poter tornare ad avere Pjanic tra i suoi uomini. L’idea è semplice: serve una partenza eccellente per liberare spazio per il bosniaco. Così se Ramsey non ha mercato, McKennie sì: la Premier League ha messo gli occhi su di lui e con la giusta offerta l’addio sarebbe avallato anche dal tecnico.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

McKennie
McKennie (Getty Images)

Juventus, tre cessioni già decise

McKennie però non è l’unico ad essere potenzialmente in vendita. Se Rugani è candidato al ruolo del quarto centrale (nonostante l’interesse del Napoli), De Sciglio sarà il terzino a disposizione del tecnico: così a fare le valigie sarà Luca Pellegrini per un nuovo prestito sempre in Serie A. Poi c’è il giovane Filippo Ranochia che dovrebbe essere mandato a fare esperienza nel campionato cadetto.

LEGGI ANCHE >>> Quella strana idea che può portare Ronaldo lontano dalla Juventus

Per lui c’è il Vicenza che potrebbe prelevarlo sempre a titolo temporaneo per permettergli di maturare. Un tris di cessioni che potrebbe consentire, soprattutto quella di McKennie, di liberare lo spazio giusto per far partire l’assalto a Pjanic.