È uscita la frase di reazione dopo l’espulsione di Osimhen

Osimhen arrabbiato dopo l'espulsione col Venezia
Victor Osimhen, Napoli (Getty Images)

L’espulsione di Osimhen durante Napoli-Venezia ha causato l’immediata reazione dei compagni di squadra, tra cui Insigne, che ha subito richiamato la squadra.

Al 22′ del primo tempo di Napoli-Venezia gli azzurri si sono ritrovati allo Stadio Maradona in 10 uomini, a causa dell’espulsione di Victor Osimhen. L’uscita del bomber ha preoccupato particolarmente, ma la squadra di Spalletti è riuscita a ingranare e ha portato a casa i 3 punti grazie al 2-0 siglato da Insigne ed Elmas. Tuttavia, si teme che Osimhen possa mancare anche nel big match contro la Juventus: oltre al danno, anche la beffa.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Napoli-Venezia, la reazione di Insigne dopo l’espulsione di Osimhen

Aureliano espelle Osimhen
Osimhen espulso, Napoli-Venezia (Getty Images)

In realtà, infatti, la sanzione è parsa esagerata, soprattutto se catalogata come condotta violenta, secondo il regolamento. L’attaccante nigeriano è stato espulso per una manata ad Heymans, ma all’occhio della telecamera era apparso semplicemente come un fallo di reazione, tutt’altro che motivato da un’azione violenta.

LEGGI ANCHE >>> Il bomber salterà Napoli-Juventus? I possibili scenari

‘Tuttosport’ ha raccontato a tal proposito la reazione della squadra, in particolare quella del capitano Insigne dopo il rosso diretto: “Insigne urlava “non fa niente, non fa niente” mentre Spalletti meditava sul da farsi”. In effetti, il Napoli ha dovuto prima resistere e poi studiare la strategia per la vittoria, anche perché poco dopo Zielinski ha lasciato il campo per un trauma conclusivo alla coscia destra. Ottimo l’inserimento largo a sinistra di Elmas e Insigne è diventato il centravanti per l’occasione. Ma adesso cosa accadrà? Si attende il Giudice Sportivo.