Venezia, l’italiano in scadenza nella multinazionale americana

Venezia, Ceccaroni a contrasto con Lozano
Lozano a contrasto con Ceccaroni (Getty Images)

Il Venezia è una multinazionale, l’anima della presidenza americana si nota anche sul mercato con una visione internazionale.

Sta arrivando Henry dal Leuven, i dirigenti Collauto e Poggi hanno beffato il Genoa che era in vantaggio sull’attaccante. Gli States hanno trovato spazio anche sul mercato, con gli acquisti di Busio e Tessmann.

Il presidente Niederauer ha preso il Venezia dalle mani di Tacopina nel 2015 e l’ha portato dalla serie D alla A, la sua proprietà è una delle cinque realtà americane del nostro campionato, con il Milan, la Roma, il Bologna e lo Spezia. Potrebbe aggiungersi anche il Genoa, se Preziosi porterà a termine la trattativa con il fondo interessato.

Un po’ d’Italia c’è nel Venezia, con il gruppo storico della promozione a cui si è aggiunto Caldara a cui la squadra di Zanetti vuole dare l’opportunità del rilancio.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Dezi a contrasto con Muriqi
Jacopo Dezi (Getty Images)

Dezi, l’italiano in scadenza nella mediana a stelle e striscie

In attesa di poter schierare gli americani, soprattutto Busio, di cui si parla molto bene, Zanetti ha dato spazio nell’ultimo quarto d’ora di Napoli-Venezia Jacopo Dezi, un ex della sfida.

Dezi al Napoli ha giocato due stagioni, nella Primavera azzurra ottenendo qualche convocazione in serie A. Domenica sera al 75′ Dezi ha preso il posto di Heymans, trequartista belga acquistato dal Waasland Beveren.

Jacopo ha potuto così finalmente calcare il terreno di gioco del Maradona che aveva sempre assaporato senza riuscire a giocare.

LEGGI ANCHE >>> Napoli-Venezia, sbracciata e rosso: doccia fredda per Spalletti

Lo spezzone di Fuorigrotta ha confermato che Zanetti può puntare su Dezi, è un profilo completo abile in entrambe le fasi di gioco. Il suo contratto, però, lo mette “in bilico”, Dezi, infatti, va in scadenza fra dieci mesi, a giugno 2022.

All’età di ventinove anni Dezi è nel pieno della maturità, il Venezia nello scorso del mercato invernale l’ha preso dal Parma ed è pronto a dargli fiducia per valorizzarlo. Dezi è stato tra i protagonisti della cavalcata verso la promozione con sedici presenze e due assist, uno anche per il gol del pareggio di Bocalon nel derby contro il Cittadella.

Sarebbe un peccato perderlo a parametro zero, l’avveduta proprietà del club veneto lo sa, probabilmente avvierà i contatti dopo la fine della campagna trasferimenti.