Juve, via Ronaldo per avere il green pass Champions

Ronaldo infortunio allenamento botta braccio
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

L’addio di Ronaldo potrebbe regalare alla Juve il green pass per entrare in Champions dalla porta principale

Agnelli ed Elkann parlano durante una partita
Andrea Agnelli e John Elkann (Getty Images)

L’ultima Champions, quella vinta dal Chelsea contro il favorito Manchester City, ha dimostrato come acquistare giocatori affamati, dalla consacrata dimensione europea ma senza quella forza accentratrice, quella di Cristiano Ronaldo, per capirci. Troppo facile quando hai un portafoglio illimitato? No: il Chelsea ha fatto la scelta, molto intelligente, di acquistare uno tra Haaland e Lukaku: altre due tipologie di calciatori leader ma che giocano per la squadra, la aiutano, la esaltano.

Non è un mistero, invece, che negli ultimi mesi, il rapporto tra CR7 ed il gruppo Juve, soprattutto legato ai senatori, non sia così intenso. D’altronde, se vuoi andartene, non leghi, un po’ come ha detto Mbappé in una recente intervista che ha certificato la sua voglia di Real Madrid.

Andrea Agnelli non si strapperà i capelli se Ronaldo andrà via in queste ultime ore di mercato: il mondo bianconero dovrebbe augurarsi, invece, che il presidente abbia compreso le motivazioni di tutti coloro che gli sussurravano di evitare la spesa di 85 milioni all’anno per Ronaldo.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Cristiano Ronaldo in campo
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Ronaldo è la chiave per rilanciarsi in Champions

Guardando a questi presupposti, legittimo pensare che la Juventus deve battere tutte le strade in queste ore per cedere il portoghese. Prendendo calciatori alla Gabriel Jesus che ha vissuto già un enorme quantitativo di esperienze, ma vuol trascinare e vincere. Soprattutto, con costi più sostenibili. Jesus ed altri profili alla Locatelli, ma con ancora maggiore esperienza internazionale. L’unica via per fare strada in Champions sembra esser tracciata. Solo così sembra esser possibile entrare nel circolo chiuso delle migliori d’Europa.

LEGGI ANCHE >>> Mbappé al Real Madrid, il PSG e Leonardo escono allo scoperto

L’addio di Ronaldo, insomma, è una sorta di green pass per la Juve in Champions: senza il suo addio, non puoi esser lì dove conta. La rosa delle stagioni in cui Allegri ha portato i bianconeri in finale, d’altronde, può avvicinarsi a questo concetto. L’evoluzione del gioco quasi costringe a pensare in tal senso: d’altronde, il City come primo colpo ha speso 100 milioni di sterline per Grealish, non per Messi. Un motivo ci sarà. Se, poi, acquisterà Ronaldo perché un altro alla Lukaku, ovvero Kane, non ha potuto lasciare il Tottenham, allora tanto meglio per la Vecchia Signora.