Milan, l’allenatore non l’ha convocato: cessione vicina?

Pioli e Maldini sul terreno di gioco del Maradona
Maldini e Pioli, Milan (Getty Images)

Jesus Corona non è stato convocato dal tecnico Conceiçao in vista della prossima sfida del Porto contro l’Arouca, si avvicina il Milan per il messicano?

Milan e Porto si sfideranno in Champions League tra qualche settimana, ma le due società potrebbero presto avere di che parlare, amichevolmente. La società rossonera, infatti, è da tempo su Jesus Corona, il messicano classe 1993, che gioca sulle trequarti della squadra portoghese, il cui contratto è in scadenza nel 2022. Una clessidra verso la prossima estate che potrebbe mettere fretta ai lusitani e convincerli a una cessione anticipata per fare bottino.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Porto, Conceiçao non convoca Corona: si avvicina il Milan?

Jesus Corona esulta col Porto
Jesus Corona, Porto (Getty Images)

A dare nuova linfa alle indiscrezioni di calciomercato è la decisione presa dal tecnico Sergio Conceiçao in occasione del match contro l’Arouca, valido per la quarta giornata del campionato nazionale. El Tecatito Corona non è stato convocato dall’allenatore e i motivi potrebbero essere legati proprio a una pronta cessione. D’altro canto, il calciatore non ha alcun problema fisico. La società aveva precedentemente segnalato tra gli infortunati soltanto Otavio (recuperato successivamente, ndr), Grujic e Marchesin.

LEGGI ANCHE >>> Milan, altro acquisto: può giocare già contro il Cagliari

Una scelta tecnica che significa molto, soprattutto in ottica Milan. Il Porto chiede 17 milioni per la cessione di Corona e la cifra secondo i rossoneri è troppo alta, al punto che non dovrebbero spingersi oltre i 13. Tuttavia, i portoghesi non intendono abbassare di troppo le pretese, poiché il 40% dell’incasso andrebbe comunque girato al Twente, secondo gli accordi tra le due società presi nel 2015. Il braccio di ferro potrebbe continuare ancora un po’.