Italia-Lituania, positivo al Covid: cambio in panchina

Italia e Svizzera
Italia (Getty Images)

Italia-Lituania, arriva una brutta notizia: il CT positivo al Covid, andrà il vice in panchina per la gara di mercoledì 

Scalda i motori l’Italia di Roberto Mancini, chiamata alla sfida del Mapei Stadium contro la Lituania, dopo i due pareggi contro Bulgaria e Svizzera. Una gara che può significare molto per il cammino qualificazione degli azzurri, vogliosi di mettere a segno la prima vittoria dopo la vittoria dell’Europeo e portare a casa tre punti preziosi per strappare un ticket per il prossimo Mondiale.

Dinanzi troverà la selezione del CT Ivanauskas, fanalino di coda del girone, ma squadra battagliera e pronta a vendere cara la pelle. La Lituania, però, dovrà fare a meno del proprio allenatore in vista della gara contro l’Italia: il CT lituano è risultato positivo al Covid-19 e non potrà seguire la propria nazionale al Mapei Stadium. Sulla panchina, ci sarà il suo vice Tomas Razanauskas.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Lituania squadra di calcio
Nazionale della Lituania (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> Juventus, una cattiva notizia mette in allerta i bianconeri

Italia-Lituania, Mancini perde due big a centrocampo

Le assenze, però, sono qualcosa con cui anche l’Italia dovrà fare i conti. In giornata, Marco Verratti Lorenzo Pellegrini hanno lasciato il ritiro della Nazionale, per fare ritorno rispettivamente al Paris Saint-Germain e alla Roma. Entrambi i calciatori non erano al 100% della condizione fisica e, onde evitare il sorgere di ulteriori problemi fisici, Mancini ha optato per far rientrare in maniera precauzionale i due centrocampisti.

Una doppia defezione che accresce la curiosità per l’undici titolare che affronterà la Lituania, mercoledì sera, tra le mura del Mapei Stadium. Mancini ha già annunciato qualche cambio nell’immediato post-gara di ieri e, adesso, le assenze di Verratti e Pellegrini mescolano ulteriormente le carte per il reparto mediano del campo.