“Sembra il caso Balotelli”: Mancini spiazza tutti in conferenza

Mancini in conferenza
Mancini (Getty Images)

Mancini in conferenza stampa spiazza tutti alla vigilia con la Lituania: “Sembra il caso Balotelli”, le parole del CT azzurro

Due pareggi ed un solo gol segnato: l’Italia di Mancini non è ripartita nel migliore dei modi dopo l’Europeo vinto. E adesso, le critiche della stampa e dei tifosi sono tornate a farsi insistenti nei confronti di Ciro Immobile. Il bomber laziale è nel mirino del pubblico azzurro, in seguito alle prestazioni opache che lo hanno perseguitato dopo la fase a gironi di Euro 2020.

“Sembra di essere tornati ai tempi di Mario Balotelli“, spiazza tutti Roberto Mancini, che difende il biancoceleste nella conferenza stampa di vigilia alla Lituania. “Non c’è alcun tipo di problema, l’Europeo è stato vinto in 26 e Ciro è sempre stato titolare. Alcune volte la palla non vuole entrare, non vedo questo grosso problema. Ha sempre fatto gol, magari ne farà 8 al Mondiale e lo vinceremo”, ha chiuso sdrammatizzando sul tema, il CT.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Immobile al tiro
Immobile (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> “Sono incredibilmente deluso”: per il calciatore della Juventus sono guai

Non solo Immobile, le parole di Mancini in conferenza stampa

In conferenza, poi, Roberto Mancini ha toccato altri temi. Su tutti, quello delle critiche: “Questa è una squadra che ha le spalle abbastanza larghe per sopportarle. Parliamo di giocatori che hanno anni di esperienza in carriera e non credo sia un problema per loro”.

Di qui, lo spazio per due considerazioni sul possibile undici che affronterà la Lituania: “Sensi ha recuperato e sta bene, aveva avuto un piccolo problema ad inizio settimana. Bernardeschi può giocare, è fresco. Barella? È diffidato, possibile che valuteremo l’utilizzo di Pessina“.