“Non bisogna fare così”: la lezione di Mancini ai detrattori

Mancini Italia Lituania
Mancini (Getty Images)

Mancini in conferenza stampa ‘bacchetta’ i detrattori della sua Nazionale: “Non bisogna fare così”, la lezione del CT azzurro

I pareggi contro Bulgaria e Svizzera hanno incrinato leggermente l’immagine della sua Italia, anche se la qualificazione al prossimo Mondiale non è (per il momento) in pericolo. Eppure, le critiche e i detrattori fattisi avanti in questi sette giorni sono stati tanti. Forse molti di più, rispetto a quanto si aspettasse davvero il CT Roberto Mancini.

A far rumore, soprattutto, è stato lo 0-0 di Basilea. Un match dove gli azzurri avrebbero dovuto vincere con largo scarto, ma che invece hanno pareggiato tra troppi rimpianti. Un risultato che ha messo ancora una volta nel mirino Ciro Immobile e altri calciatori della Nazionale italiana, scatenando il fastidio (neanche troppo celato) del tecnico marchigiano.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Mancini in campo
Mancini (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> Napoli, allarme stop Lobotka: dalla Slovacchia arriva una notizia

Mancini ‘bacchetta’ i detrattori della Nazionale: “Non bisogna fare così”

“Capisco, quando una squadra fa quello che abbiamo fatto noi, poi tutti si aspettano l’impossibile – ha spiegato Mancini ai microfoni di ‘Rai Spot’ nel pre-gara di Italia-Lituania – Ma bisogna comprendere che in alcuni momenti la palla non vuole entrare. Anche quando giochi bene, domini il campo e crei tante occasioni come abbiamo fatto a Basilea”.

Poi Mancini ha bacchettato i detrattori della sua Nazionale con una lezione: “Tutto ciò va accettato, bisogna saperlo fare. Non bisogna sempre cercare qualcosa o un colpevole… Le partite nel calcio possono anche finire in pareggio. Ciò che importa è che, alla fine, si riesca a raggiungere l’obiettivo prefissato”.