Atalanta-Fiorentina, Gasperini non ci sta: il gesto in panchina fa discutere

Pessina pensieroso
Pessina (Getty Images)

Tante proteste dell’Atalanta per il rigore assegnato alla Fiorentina per un presunto fallo di mano di Maehle.

Grandi polemiche a Bergamo. Da pochi minuti è terminato il primo tempo tra Atalanta e Fiorentina con risultato di 0-1 a favore dei toscani grazie alla rete di Vlahovic su calcio di rigore. Gara fatta dalla squadra di Gasperini, ma i viola si sono difesi bene e sono stati bravi a ripartite in contropiede.

I protagonisti di questo primo tempo sono stati l’arbitro Marini e il VAR Di Paolo. Al 9′ minuto i bergamaschi sono passati in vantaggio grazie al gol di Djimsiti, ma la rete è stata annullata per un fuorigioco di Zapata dopo che il direttore di gara ha rivisto l’azione su richiamo del VAR.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Esultanza Vlahovic
Vlahovic (Getty Images)

Atalanta, Gasperini riguarda il fallo di mano di Maehle sul celluare e protesta

Il Gewiss Stadium è esploso quando, al 32‘, è stato assegnato un rigore per un fallo di mano di Maehle. Marini ha preso la decisione sempre dopo aver rivisto l’azione su chiamata di Di Paolo. Durante la decisione dell’arbitro, il team manager nerazzurro ha fatto rivedere l’azione a Gasperini grazie ad un cellulare.

LEGGI ANCHE >>> DIRETTA Atalanta-Fiorentina: segui la partita LIVE

Dopo aver visto le immagini, Gasperini ha subito protestato nei confronti dell’arbitro. Come riportato da ‘Sky Sport’, anche il resto della panchina dell‘Atalanta ha rivisto le immagini ed alcuni di loro hanno ammesso che il rigore poteva essere assegnato alla squadra avversaria.