“Resta a casa”: Ibrahimovic, dopo la gioia subito un’altra delusione

Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Dopo il gol contro la Lazio, arriva un’altra delusione per Zlatan Ibrahimovic: problema fisico e niente convocazione per il Liverpool

Dopo la gioia, un’altra delusione: Zlatan Ibrahimovic ad Anfield non ci sarà. Lo svedese, che contro la Lazio è sceso in campo per la prima volta da maggio scorso ed ha ritrovato subito il gol, salterà infatti il big match di Champions a causa di un problema al tendine d’Achille. I rossoneri, dunque, dovranno fare ancora a meno dell’attaccante, come ha spiegato lo stesso tecnico Pioli ai microfoni di ‘Sky Sport’: “Ha finito la gara di domenica col tendine infiammato, speravamo recuperasse in tempo, ma ha un po’ di dolore e preferiamo non rischiare”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Ibrahimovic
Ibrahimovic (Getty Images)

Milan, problema al tendine di Achille: niente Champions per Ibrahimovic

L’attaccante, nei piani dell’allenatore, doveva essere protagonista dell’attesissimo ritorno in Champions (atteso sette anni), dentro e fuori dal campo. Era prevista, infatti, anche la sua presenza in conferenza stampa questo pomeriggio, ma a prendere il suo posto davanti ai giornalisti sarà il difensore Kjaer. La conferma arriva dalle parole dello stesso Pioli in conferenza: “Ibrahimovic sarebbe sceso in campo ma ha un’infiammazione e può capitare, anche il campo di San Siro potrebbe avergli dato un po’ fastidio: oggi aveva un po’ di dolore”, le parole del tecnico.

LEGGI ANCHE >>> Il Milan ha scelto chi sostituirà Kessie in caso d’addio

Restano da monitorare, dunque, le condizioni di Ibra, che vorrà senz’altro esserci per la supersfida alla Juventus in programma domenica. Probabilmente, il suo forfait è stato scelto anche in vista dell’appuntamento con i bianconeri.

Una situazione ovviamente delicata e che andrà gestita nel migliore dei modi, come rimarcato ancora da Pioli: “Non vogliamo prenderci rischi, abbiamo tante altre partite importanti dopo questa. Io penso ad un Milan con Zlatan, è quello che vuole lui e che vogliono tutti i suoi compagni. […] Ma lo rivedremo presto”.