“Per vincere serve Donnarumma non Messi”: è già processo al Psg

Donnarumma e gli acquisti del Psg
Donnarumma, Messi e gli acquisti del Psg (Getty Images)

Il pareggio contro il Brugge in Champions ha riacceso il dibattito sul Psg: e c’è chi suggerisce di puntare su Donnarumma e non su Messi

Il pareggio in Champions contro il Brugge non è stato digerito al Paris Saint-Germain. La squadra di Pochettino è stata costruita per vincere la Champions League ed è da tutti indicata come la grande favorita della competizione. Del resto per chi ha in squadra un tridente come Mbappe, Messi, Neymar e può permettersi di lasciare in panchina un numero 9 come Icardi, dubbi sulle potenzialità non ci sono. Eppure il pareggio all’esordio ha acceso il dibattito su quel che può fare una squadra piena di talento ma a cui forse manca ancora la capacità di soffrire e lottare insieme.

Lo pensa anche Michael Owen, Pallone d’Oro 2001, ed attuale commentatore per Bt Sports. L’ex attaccante dice la sua sulla formazione di Pochettino: “Hanno tre giocatori fenomenali ma che messi insieme rendono la squadra più debole: non capisco come fanno ad indicarla come la favorita della Champions. Credo che le squadre inglesi siano molto superiori”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Messi
Messi (Getty Images)

Owen non ha dubbi: “Servono Donnarumma e Ramos per vincere, non Messi”

Considerazioni che tirano in ballo anche altri due acquisti del Psg: Donnarumma e Sergio Ramos. Owen, infatti, è convinto che “acquisti come Donnarumma e Sergio Ramos aggiungano più possibilità di vincere rispetto a uno come Messi“.

LEGGI ANCHE >>> “Tutto è possibile”: Donnarumma, la frase che può cambiare la stagione

Una critica aperta quella dell’ex attaccante che aggiunge anche un’altra considerazione: “Credo che l’arrivo di Messi renda più debole il Psg“.