Il gesto di Mourinho dopo la sconfitta nel derby contro la Lazio

Mourinho saluta Sarri
Mourinho e Sarri (Getty Images)

La Lazio ha vinto contro la Roma per 3-2. Mourinho è stato autore di un gesto molto importante dopo il fischio finale.

Da pochi minuti è terminato il Derby tra Lazio e Roma terminato con il risultato di 3-2 a favore dei biancocelesti. E’ stata una partita bellissima con tante occasioni sia da una parte che dall’altra. La squadra di Sarri ha vinto grazie alle reti di Milinkovic-Savic, Pedro e Felipe Anderson, mentre per i giallorossi hanno segnato Ibanez e su rigore Veretout.

Seconda sconfitta in campionato per la Roma dopo quella di domenica scorso contro il Verona. Mourinho, come riporta ‘OptaPaolo’, è il primo allenatore dei giallorossi dal 2011 ad aver perso il suo primo Derby di Serie A. Questo ‘record negativo’ non accadeva dal 2011 con Luis Enrique.

Mancini contrasta Immobile
Mancini ed Immobile (Getty Images)

Roma, Mourinho riunisce la squadra a centrocampo a termine del Derby

Mourinho è stato protagonista di un un gesto molto significativo a termine della gara. Dopo il fischio finale dell’arbitro Guida, il tecnico portoghese ha riunito tutta la sua squadra a centrocampo per fargli un discorso. La squadra giallorossa dopo è andata sotto la Curva Sud per ricevere gli applausi dei propri tifosi.

LEGGI ANCHE >>>  Thriller e spettacolo all’Olimpico: la Roma cade e il Derby va alla Lazio

L’ex allenatore dell’Inter ha poi commentato così il suo ai microfoni di ‘DAZN’: “Che ho detto alla squadra a termine della gara? Rimane tra di noi, è come se avessi parlato all’interno dello spogliatoio. E’ stata una partita fantastica, ma l’arbitro e il VAR non sono stati adeguati”.