Enigma rinnovo, l’attesa risposta di Insigne sul futuro con il Napoli

Insigne in campo
Lorenzo Insigne (Getty Images)

Insigne non mette fretta al Napoli per il rinnovo del contratto, in scadenza nel 2022. Le parole del capitano azzurro.

Tutto rimandato a fine stagione, con la speranza che si sia qualcosa da festeggiare insieme. Tra Lorenzo Insigne ed il Napoli la trattativa per il rinnovo del contratto in scadenza nel 2022 è finito, da ormai diverse settimane, su un binario morto. Le parti, come noto, sono distanti: il giocatore, attualmente, guadagna 4.6 milioni di euro ed ambisce a cifre superiori mentre la società, non disponendo delle risorse garantite dalla Champions League, vorrebbe addirittura ridurre il compenso.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Il presidente del Napoli De Laurentiis riflette
Aurelio de Laurentiis (Getty Images)

Napoli, Insigne non ha fretta per il rinnovo del contratto

Il giocatore e la dirigenza hanno quindi convenuto di posticipare l’argomento e concentrarsi soltanto sulle vicende legate al campo. A confermarlo è stato lo stesso capitano azzurro, nel corso di un’intervista concessa a ‘Sky Sport’ alla vigilia della partita di Europa League contro lo Spartak Mosca. “Penso solo a giocare. Alle altre questioni ci pensa il mio agente. Ho sempre messo davanti la squadra, mi impegno sempre e arrivo sempre con il sorriso”.

LEGGI ANCHE >>> “Juve-Napoli, possiamo provarci”: l’idea per ‘contrastare’ la Coppa d’Africa

Il contratto rappresenta l’ultimo dei pensieri dell’attaccante campione d’Europa. “C’è tempo per discutere con la società. Ci penserà il mio agente con il club, ho ancora un anno”. Ora massima concentrazione sull’incontro di giovedì. “Servirà una grande prestazione, all’esordio lo Spartak meritava di vincere e alla fine ha perso”.