“Non sa le regole”: Sarri, dopo la frecciata è arrivata la risposta della Serie A

Sarri in conferenza stampa con la Lazio
Maurizio Sarri, Lazio (Getty Images)

La Lega Serie A ha risposto alle considerazioni di Maurizio Sarri, allenatore della Lazio, sui calendari stagionali in virtù degli impegni delle squadre.

L’allenatore Maurizio Sarri in occasione della conferenza stampa di presentazione della sfida della Lazio contro la Lokomotiv Mosca in Europa League, si è lamentato dei calendari di Serie A. Le partite sono molto prossime tra loro e ciò non permette un riposo adeguato dei calciatori.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Lazio, Sarri accusa la Lega sui calendari: la Serie A risponde

Sarri durante un allenamento della Lazio
Maurizio Sarri, Lazio (Getty Images)

Per la Lazio, dopo l’impegno internazionale, domenica è previsto il lunch match contro il Bologna. Un riposo di sole 61 ore, ha sottolineato l’allenatore. La Lega non ha mancato di replicare, chiarendo le regole che con un atteggiamento “stupito”, come precisato all’interno della nota diffusa.

LEGGI ANCHE >>> “É una cosa fuori dal mondo”: Sarri, che accusa alla Serie A

“Sorprende che un allenatore vincente in Italia e in Europa non ricordi che il Regolamento delle competizioni internazionali richiede almeno 48 ore di intervallo tra due partite, distanza ampiamente rispettata nello specifico”, sottolinea in prima istanza la Lega. Poi prosegue elencando situazioni analoghe vissute dal tecnico durante la sua esperienza al Chelsea, chiarendo come i calendari siano simili dovunque. A ciò si aggiunga che questo tipo di programmazione accade in ogni campionato, è già accaduta in Italia ed accadrà anche ad altre squadre di A nel prossimo mese di novembre”, recita la conclusione del comunicato.