Atalanta-Milan, la doppia buona notizia che fa esaltare Pioli

Pioli incita la sua squadra
Pioli (Getty Images)

La Serie A prima della sosta si regalerà un’ultima grande partita con cui si chiuderà la settima giornata di campionato. Il big match delle 20.45 vedrà in campo l’Atalanta e il Milan nella replica della sfida che in occasione dell’ultima partita dello scorso anno ha dato ai rossoneri l’accesso alla Champions League. I rossoneri vogliono metabolizzare la sconfitta amara con l’Atletico Madrid con un risultato positivo. Per l’occasione Stefano Pioli può contare su due pedine in più.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Kjaer allarga le braccia
Simon Kjaer (Getty Images)

Milan, nell’elenco dei convocati di Pioli due piacevoli novità: rientra Kjaer, prima convocazione per Messias

Il Milan ritrova Simon Kjaer. Il danese ha smaltito il suo infortunio ed è tornato nell’elenco dei convocati dopo aver saltato le gare contro Venezia e Spezia e quella di Champions League contro l’Atletico Madrid. Il calciatore potrebbe ritrovare il suo posto al centro della difesa tornando a guidare i meccanismi difensivi della squadra di Stefano Pioli. A lasciargli il posto dovrebbe essere in questo caso Alessio Romagnoli.
Prima convocazione per Junior Messias. Il brasiliano, che i rossoneri hanno preso in prestito con diritto di riscatto dal Crotone nel corso dell’estate, è rientrato in gruppo e contro l’Atalanta potrebbe giocare i suoi primi minuti con la maglia rossonera. Per lui, che fino a pochi anni fa non credeva di poter raggiungere l’élite del calcio, potrebbe realizzarsi un sogno: vestire la maglia dei uno dei club più blasonati d’Italia.

LEGGI ANCHE >>> La Serie A può perdere un top player: il corteggiamento del Chelsea fa gola

Restano ancora fuori i due big dell’attacco, Zlatan Ibrahimovic e Olivier Giroud. Il tecnico del Milan ha convocato 24 elementi per il match di questa sera. Dell’elenco, dunque, ne sarà escluso uno che si accomoderà in tribuna.
Portieri: Jungdal, Maignan, Tătărușanu.
Difensori: Ballo-Touré, Calabria, Conti, Gabbia, Hernández, Kalulu, Kjaer, Romagnoli, Tomori.
Centrocampisti: Bennacer, Castillejo, Díaz, Kessie, Messias, Saelemaekers, Tonali.
Attaccanti: El Hilali, Leao, Maldini, Pellegri, Rebic.