Koeman preso in giro da Suarez: il gesto dopo il gol è esplicito

Suarez Atletico
Suarez (getty Images)

A segno contro la sua ex squadra Luis Suarez ha sfruttato l’occasione per ‘vendicarsi’ rispetto al tecnico Ronald Koeman.

Il Barcellona è in crisi totale e la situazione del tecnico olandese Ronald Koeman è sempre più in bilico. Nella giornata di ieri il club blaugrana è crollato 2 a 0 a Madrid contro l’Atletico e la situazione in classifica della squadra è sempre più ‘rovinata’. Il Barca inoltre è a quota 0 punti con 0 reti in Champions ed arrivano anche i rimpianti per le scelte di mercato: Suarez fu ‘cacciato’ un anno fa ed è stato il ‘Man of the Match’ del big match della Liga.

A mandare via Suarez fu proprio Koeman che preferì all’uruguaiano altre scelte. Prima del match il giocatore ha ricordato nel corso di un’intervista il rapporto difficile con il tecnico: “Mi mandava su campi secondari, come se avessi 15 anni. Mi ha fatto male, mi ha dato fastidio e mi ricordo che sono tornato a casa piangendo per il suo disprezzo”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

 

La ‘vendetta’ di Suarez dopo il gol: un gesto inequivocabile

Il club catalano sta soffrendo le ‘pene dell’inferno’ dopo gli addii negli ultimi dodici mesi prima di Suarez e poi quello ancora più doloroso di Lionel Messi.

LEGGI ANCHE >>> Caos Barcellona, brutta scena tra due big dopo il gol dell’Atletico

Il calciatore uruguaiano ha prima evitato di esultare dopo il gol, ma successivamente ha mimato il gesto di una telefonata, probabilmente il modo in cui Koeman oltre dodici mesi fa lo mandò via. Una ‘vendetta’ vera e propria di Suarez che fa ancor più male alla squadra blaugrana.