La Roma dimentica il derby e vince con Pellegrini e Mhkitaryan

Abraham, Pellegrini e Zaniolo esultano in Roma-Empoli
Zaniolo, Abraham e Pellegrini - Roma (Getty Images)

La sintesi di Roma-Empoli, match delle 18:00 della settima giornata di Serie A. Importante trionfo per i giallorossi di Mourinho, sempre in partita.

Dopo l’amara sconfitta nel derby, la Roma subito si riprende in campo e in casa ottiene una vittoria sicura contro l’Empoli, dominando la sfida dall’inizio alla fine. In splendida forma gli attaccanti e altrettanto il capitano Pellegrini, che ha aperto le marcature del pomeriggio.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Roma-Empoli, la sintesi del match di Serie A

L'esultanza della Roma contro l'Empoli
Roma-Empoli, 2021-22 (Getty Images)

La Roma comincia subito col piede pigiato sull’acceleratore. Al 2′ Pellegrini ci prova con un destro da centro area e pochi minuti dopo si ribadisce ma è in fuorigioco. Dopo il primo quarto d’ora in bambola, l’Empoli reagisce con Pinamonti su assist di Marchizza e con Bandinelli che tira di destro da centro area. Alla mezz’ora allarme infortunio. Dopo un brivido di Mhkitaryan, che ci prova di sinistro su assist di Pellegrini, il gioco si ferma: l’Empoli sostituisce Pinamonti con Mancuso per infortunio. Qualche minuto di stop ed è nuovamente assedio della Roma pericolosa con Zaniolo e Pellegrini, il quale al 42′ riesce a capitalizzare le molte occasioni avute con un gol: Mhkitaryan riceve da Pellegrini su taglio centrale, poi è lo stesso capitano ad entrare in area con un diagonale che s’infila alla destra di Vicario. Squadre negli spogliatoi sull’1-0.

LEGGI ANCHE >>> Roma-Empoli, tegola pesante: l’attaccante lascia il campo

A inizio secondo tempo la Roma sfrutta ancora il momento positivo e subito impone il doppio vantaggio. Al 48′ Mhkitaryan insacca il tap in, dopo che Abraham aveva colpito in pieno la traversa. 2-0. Poco dopo l’inglese ci riprova ma senza successo. L’attaccante stoppa e va di destro e Vicario, facendo gli straordinari, para. Al 63′ Pellegrini è sul punto di siglare la personale doppietta! Zaniolo scarica su Karsdrop, che crossa sul secondo palo e poi ci prova di testa il capitano, che si avvicina al palo. La più grande chance dell’Empoli arriva 5′ dopo: Stojanovic crossa basso e Mancuso, sul punto del rigore, sbaglia clamorosamente la mira. La Roma non s’intimidisce mai e cerca subito il tris con Abraham, che prova un colpo di testa ma Stojanovic salva sul secondo palo. Sul finale paura per Smalling, che accusa problemi muscolari e si stende sul terreno di gioco e infatti lo sostituisce Ibanez. Dopo tre minuti di recupero, termina il match con la vittoria della Roma.