Non solo McKennie: la Juve prepara la doppia cessione

Esultanza Juventus
Juventus (Getty Images)

La Juventus potrebbe valutare attentamente la possibile cessione di McKennie già dalla prossima finestra di calciomercato. Un addio che potrebbe fruttare circa 30 milioni di euro. Non solo, occhio al secondo possibile sacrificato

La Juventus potrebbe aprire concretamente all’addio di McKennie già dall’imminente sessione di calciomercato invernale. Il centrocampista texano potrebbe essere sacrificato dinanzi a un’offerta da circa 28-30 milioni di euro. Un addio possibile, ma non scontato, sul quale Allegri non si opporrà come successo in estate.

La cessione di McKennie, lontano dai piani tattici e tecnici della nuova Juventus del futuro, potrebbe servire per incrementare la qualità della rosa bianconera con un nuovo acquisto più consono al 4-4-2 o 4-3-3 di Allegri. McKennie piace particolarmente in Premier League e in Bundesliga.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Allegri Juve
Allegri (Getty Images)

Juventus, la cessione di McKennie e il futuro di Luca Pellegrini

Non solo McKennie, come detto, la Juventus potrebbe valutare anche l’addio di Luca Pellegrini, fuori dai piani di Allegri ed escluso anche dalla lista Champions League della prima parte di stagione. Il sacrificio dell’ex terzino di Cagliari e Genoa potrebbe fruttare circa 10 milioni alle casse bianconere, ma non è escluso che il terzino saluti i bianconeri con la formula del prestito.

LEGGI ANCHE >>> Donnarumma, i fischi sono inevitabili. Ma, forse, non t’importa

La cessione di Pellegrini potrebbe spinger la Juventus a valutare un nuovo sostituto, anche se Allegri potrebbe puntare su Danilo e De Sciglio adattabili nel ruolo di terzino sinistro, con Bernardeschi terza soluzione al possibile avvicendamento con Alex Sandro.