Calabria ha contestato i tifosi per i fischi a Donnarumma

Donnarumma si allena
Donnarumma (Getty Images)

Calabria è stato intervistato da Raidue dove si è soffermato anche sui fischi a Donnarumma durante Italia-Spagna.

L’Italia mercoledì ha perso la semifinale di Nations League contro la Spagna per 1-2 e domani affronterà il Belgio, sconfitto dalla Francia nell’altra semifinale per 2-3, nella finale per il terzo posto. La squadra di Mancini ha dovuto dire addio al record mondiale di 37 risultati consecutivi.

Davide Calabria non sarà disponibile per il match di domani, visto il risentimento all’adduttore destro. Il terzino del Milan è stato intervistato dal programma ‘Dribbling’ in onda su ‘Raidue’: “Belgio? E’ una delle squadre più forti al mondo, sarà una grandissima partita. Non è la finale per il primo e secondo posto, ma non dobbiamo sottovalutarla”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Calabria si allena
Calabria (Getty Images)

Calabria: “Donnarumma? Non è mai bello quando un compagno viene fischiato così”

Calabria ha poi commentato i fischi subiti da Donnarumma durante la gara contro gli iberici: “Mi è dispiaciuto per lui. E’ un amico, siamo cresciuti insieme. Ha fatto la sua scelta, altri ne hanno fatte altre, poi ciascuno deve prendersi le sue responsabilità. Rispetto il pensiero di tutti, ma non avrei fatto una contestazione del genere. Quando indossiamo la maglia azzurra è importante disputare una grande partita e non è mai bello quando un proprio compagno venga fischiato così”.

LEGGI ANCHE >>> Donnarumma, i fischi e il pezzo di colpa che non risparmia nessuno

Il giocatore ha poi concluso il suo intervento: “Abbiamo perso sul campo, ma non per queste cose. Mancini ci ha riferito che la gara di domani è molto importante per il ranking. Non è mai bello perdere. Record di partite senza sconfitte? Non era un incubo, ma uno stimolo. Tutto il popolo italiano deve essere orgoglioso di questa striscia così lunga”.