Napoli, per Spalletti l’emergenza sulla fasce è diventata realtà

Luciano Spalletti in Fiorentina-Napoli
Luciano Spalletti, Napoli (Getty Images)

Inconveniente per Luciano Spalletti, il cui Napoli dovrà considerare ora l’infortunio di Kevin Malcuit. Le sue condizioni andranno monitorate.

La pausa per le Nazionali generalmente rappresenta il momento meno desiderato per i club, a causa dei viaggi dei loro tesserati e della quantità di minuti che accumulano in campo. Il rischio infortuni è piuttosto elevato. Nel caso del Napoli, questa volta, l’ha sfortuna si è manifestata tra chi è rimasto in città e non tra chi è partito.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Napoli, allarme Malcuit: si ferma per infortunio

Kevin Malcuit in campo col Napoli
Kevin Malcuit, Napoli (Getty Images)

La squadra di Luciano Spalletti in mattinata si è allenata al Konami Center di Castel Volturno e, per tenere il ritmo alto, l’allenatore ha organizzato una partitella in famiglia tra i giocatori rimasti in rosa e i calciatori della Primavera. Il tutto per cominciare a preparare il match della prossima domenica allo Stadio Maradona contro il Torino.

LEGGI ANCHE >>> “Sogno l’Italia sin da bambino”: Tuchel senza freni, le big sognano

La buona notizia è la ripresa di Mertens, autore di due reti di cui una dal dischetto, e il gol di Demme, rientrato da poco dall’infortunio. Grande protagonista anche Matteo Politano, che ha confermato il buon momento fisico che sta attraversando. Tuttavia, al termine della seduta, si è fermato Kevin Malcuit. Il terzino, come riferisce il Napoli con una nota pubblicata attraverso il proprio sito ufficiale, ha svolto terapie a causa di un risentimento muscolare accusato. “Il difensore questa mattina si è sottoposto ad esami che hanno evidenziato una distrazione di primo grado del soleo sinistro”, approfondisce il club. Non una buona notizia per Spalletti, che ha gli uomini contati sulle fasce e Faouzi Ghoulam non ancora in grado di disputare i 90′. Per Di Lorenzo e Mario Rui sarà ancora necessario fare gli straordinari.