“Scioccato”: il campione non riesce a trattenersi su Messi

Messi in allenamento con la nazionale argentina
Messi (Getty Images)

Leo Messi ha lasciato il Barcellona durante la scorsa estate dopo tanti anni, ‘Kun’ Aguero ha rivelato un retroscena intimo in un’intervista

Retroscena sull’addio di Leo Messi al Barcellona. A raccontarlo è stato il ‘Kun’ Aguero in un’intervista a ‘El Pais’. L’attaccante argentino, attualmente fermo ai box, ha parlato di quanto successo quest’estate. Il trasferimento dell’amico al Psg lo ha destabilizzato e non poco. Per la prima volta, l’ex attaccante del Manchester City ne ha parlato pubblicamente dopo che già nei mesi scorsi si era parlato di un suo ‘pentimento’ per il fatto di aver accettato la corte blaugrana al termine del suo contratto con i ‘Citizen’. Non lo ha detto apertamente Sergio Aguero, tuttavie le sue parole vanno in quella direzione. L’attaccante argentino però ha rivelato in particolare quali fossero le condizioni psicofisiche di Messi quando è stato costretto a dare l’addio al Barcellona.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

'Kun' Aguero con Messi e gli altri compagni di nazionale dopo la vittoria della Coppa America
Kun Aguero (GettyImages)

Barcellona, la rivelazione di Aguero: “Sono accorso da Messi per rincuorarlo ma era distrutto”

Sergio ‘Kun’ Aguero ha parlato con pochi peli sulla lingua durante l’intervista di ‘El Pais’. L’attaccante argentino ha parlato della sua scelta e del cattivo momento vissuto dal Barcellona: “Quale giocatore non vorrebbe vestire la maglia di questo club a prescindere dalla classifica e dalle coppe? Sono arrivato qui con l’aspettativa di giocare con Messi, pensavo di arrivare in una squadra forte. Almeno questo stava cercando di fare il club. Non è una questione di soldi, voglio aiutare la squadra e impegnarmi al massimo”.
Il ‘Kun’ tuttavia non ha potuto far altro che prendere atto della partenza di Messi: “Quando è andato via sono rimasto scioccato ma pure lui lo era. Sono andato a trovarlo a casa, stava malissimo. Ho provato a fargli dimenticare quello che era successo ma era veramente a pezzi”.

LEGGI ANCHE >>> Il ‘regalo’ di Jorginho a Mancini che provoca gli inglesi

La ‘Pulce, nel 2020, aveva minacciato il suo addio. Aveva rilasciato un’intervista in cui considerava la sua avventura in blaugrana ormai conclusa. Credeva di iniziare una nuova avventura ma poi non andò così e con il passare del tempo quella voglia di separazione in lui è sembrata andare scemando tanto che la scorsa estate si riteneva Messi certo di una permanenza al Barcellona. Il copione della storia però ha preso un’improvvisa virata in tutt’altra direzione quando la dirigenza blaugrana si è resa conto di non essere in grado di trattenerlo economicamente (il contratto dell’argentino era scaduto a fine giugno) poiché sarebbe finita fuori dalle limitazioni imposte dalla Liga. A quel punto, Messi ha capito di essere rimasto senza squadra e che la sua carriera sarebbe continuata altrove.