“Orsato ha penalizzato la Roma”, ma la decisione dell’AIA farà (di nuovo) discutere

Daniele Orsato a colloqui con Mourinho
Daniele Orsato e Josè Mourinho (Getty Images)

Daniele Orsato ancora nell’occhio del ciclone. L’AIA, però, avrebbe optato per una decisione che farà discutere ancora. 

Polemiche furibonde, quelle che si sono accese nelle ultime ore dopo la partita tra Juventus e Roma. Una sfida che metteva in palio punti importanti, ma che ha visto uscire vincitrice la squadra di Max Allegri, al netto di quelli che sono stati gli episodi decisivi durante la partita. Uno, in particolare, ha di fatto acceso la miccia del dibattito, provocando prima sul campo e poi all’esterno, un vero e proprio polverone.

Al centro della questione, ovviamente, Daniele Orsato e la sua decisione di concedere il calcio di rigore alla Juventus per fallo di Szczesny su Mkhitaryan, di fatto ignorando la norma del vantaggio che avrebbe portato al gol di Abraham. Da valutare, poi, il fallo di mano successivo al contatto dello stesso Mkhitaryan, che ha poi propiziato di fatto la reste dello stesso centravanti inglese, elemento che avrebbe ancora di più complicato le cose.

Un quadro, insomma, che ha visto la Roma svantaggiata sotto il punto di vista della direzione arbitrale. In molti hanno rimarcato con fermezza l’errore di Orsato, al punto da aspettarsi uno stop per la prossima giornata. L’AIA, però, è andata verso una direzione diametralmente opposta.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Daniele Orsato dà indicazioni
Daniele Orsato (Getty Images)

Polemiche Juve-Roma, niente stop per Orsato: la decisione dell’AIA

E cosi l’AIA ha deciso di non sospendere Orsato dopo le polemiche di ieri sera, e soprattutto dopo l’errore in occasione del rigore alla Roma, poi sbagliato da Veretout. Secondo quanto riportato da Sportmediaset, infatti, i vertici del mondo degli arbitri avrebbero ritenuto la decisione del direttore di gara sicuramente penalizzante nei confronti della squadra di Mourinho, allo stesso tempo valutandola come un “errore-non errore”.

LEGGI ANCHE >>> Dalla Premier l’assist a Commisso: pronta l’offerta per risolvere “il caso”

Un decisionismo, quello mostrato in campo da Orsato, che da sempre viene apprezzato dai termini arbitrali, pur avendolo portato questa volta in errore. Nonostante questo, però, l’AIA non ha ritenuto la sua direzione tale da dover ricorrere ad una “sospensione” dell’arbitro. Una decisione che, a sua volta, provocherà ancora diverse polemiche.