La Nazionale di Mancini fa da esempio: la novità attesa anche dalla Serie A

allenamento Italia
Nazionale Italiana (Getty Images)

Il sottosegretario allo Sport Valentina Vezzali ha dato la deroga: Italia-Svizzera all’Olimpico il 12 novembre si giocherà all’Olimpico con la capienza dello stadio utilizzabile al 100%.

Ci sono ottime chances che a Roma ci sarà il tutto esaurito, sarebbe la prima volta in Italia nell’era della pandemia, bisogna tornare indietro col tempo di circa due anni per ritrovare le emozioni dello stadio pieno.

Il Governo ha concesso la deroga e dovrebbe farlo anche per le Atp Finals di tennis a Torino, dal 14 al 21 novembre, e poi per la Next Gen e per la Coppa Davis.

La Serie A s’auspica che accada tutto come quest’estate, quando l’Europeo aperto al pubblico ha fatto da apripista al ritorno del pubblico negli stadi anche per il campionato.

In questo caso c’è bisogno del parere del Cts, il sottosegretario Andrea Costa ha parlato di decisione entro fine anno ma ci sono delle fondate speranze per cui i tempi possano essere accorciati. Fine novembre potrebbe essere il momento giusto tenendo sotto controllo la curva epidemiologica.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Roberto Mancini allena la Nazionale
Roberto Mancini Getty Images)

L’Italia di Mancini si gioca il Mondiale in un Olimpico speciale

L’Italia e la Svizzera sono a pari punti, il 12 novembre a Roma c’è una sorta di spareggio per il primo posto nel girone, che vale l’accesso diretto ai Mondiali. I ragazzi di Mancini dovranno affrontare, quindi, una gara decisiva per evitare le battaglie degli spareggi a cui accedono le seconde classificate.

Dopo il terzo posto in Nations League, la vera sfida per l’Italia di Mancini è garantirsi il Mondiale attraverso la sfida contro la Svizzera, confermando poi il vantaggio lunedì 15 novembre con la trasferta di Belfast contro l’Irlanda del Nord.

LEGGI ANCHE >>> Donnarumma è in buona compagnia: altro caso assurdo al PSG

Mancini dovrà fare a meno sicuramente di Verratti che si è fermato per un mese a causa di un infortunio ma potrà contare su un Olimpico speciale, gremito, vestito a festa. Uno scenario che farà ripensare alle notti magiche romane con cui è iniziata la splendida cavalcata all’Europeo vinto l’11 luglio scorso a Wembley contro l’Inghilterra.

L’accesso all’Olimpico ovviamente sarà consentito solo ai possessori del green pass, attraverso la vaccinazione, la guarigione dal Covid o un tampone negativo nelle 48 ore precedenti l’evento.