“Manca un rigore”: Roma-Juventus, la ‘sentenza’ in diretta

Un tocco di mano di de Ligt in area di rigore scatena le polemiche su Roma-Juventus. L’ex arbitro Marelli ha commentato l’episodio a DAZN.

Roma-Juventus scatena i tifosi. Il big match del ventesimo turno di Serie A 2021/2022 scatena le polemiche a causa di un episodio da moviola. Il match è attualmente fermo sul 2-1 dopo le reti di Abraham, DybalaMkhitaryan. E’ successo tutto in avvio di gara, quando al minuto 14 Afena-Gyan è stato protagonista di un vero e proprio assolo che avrebbe potuto pungere la formazione di Massimiliano Allegri. Il calciatore della Roma, dopo l’azione personale sulla sinistra, ha scaricato il pallone per Pellegrini con un cross in area. Il centrocampista giallorosso è andato alla conclusione in area di rigore, ma il pallone è stato fermato da de Ligt con un tocco di mano.

De Ligt in campo
De Ligt (LaPresse)

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Roma-Juventus, tocco di mano di de Ligt in area

L’episodio è stato giudicato regolare dall’arbitro Massa che, dopo il check con il VAR, ha fatto proseguire il gioco senza assegnare il penalty alla Roma. Il pallone ha toccato prima il piede di de Ligt e poi la mano. Forse questo il motivo del mancato rigore a favore di Mourinho.

LEGGI ANCHE >>> DIRETTA Roma-Juventus: segui la partita LIVE

Oltre a scatenare il caos sui social network, l’episodio ha aperto il dibattito anche a ‘DAZN’, dove l’ex arbitro Luca Marelli ha analizzato l’episodio. Secondo la sua versione il tocco di mano del difensore della Juve è netto. Il tocco col piede, infatti, non esclude il penalty per la Roma, poiché il braccio è risultato essere troppo largo e quindi il volume del corpo aumentato.