Lazio, rivoluzione e colpo a sorpresa: trovato l’erede di Milinkovic-Savic

Il ds della Lazio Igli Tare ha individuato l’erede di Milinkovic-Savic ma prima di dargli l’assalto dovrà attendere qualche cessione

La Lazio si prepara a cambiare pelle in maniera considerevole. La società di Claudio Lotito dovrà risolvere i suoi problemi con l’indice di liquidità che già all’inizio di questa stagione ha comportato diverse difficoltà. Il presidente dunque dovrà vendere qualcuno dei suoi pezzi pregiati per finanziarsi i nuovi ingressi.

Milinkovic-Savic allarga le braccia
Milinkovic-Savic (Ansa Foto)

I biancocelesti pure in questa stagione con ogni probabilità dovranno dire addio alla Champions League. Alla mancata qualificazione della passata annata seguirà quella di questa, con la formazione di Maurizio Sarri che dovrà sgomitare giornata per giornata per conquistare un posto in Europa League, competizione sicuramente più affascinante e da preferire alla Conference pure per ragioni economiche.

Igli Tare sorpreso
Igli Tare (LaPresse)

Lazio, Tare prepara la rivoluzione: scelto il sostituto di Milinkovic-Savic, è De Ketelaere

Il prossimo progetto della Lazio, dunque, passerà anche attraverso alcune partenze eccellenti. I calciatori con cui i biancocelesti potrebbero pagarsi la rivoluzione sono i soliti: Milinkovic-Savic, Luis Alberto e Acerbi.

Per quanto riguarda il primo, il direttore sportivo Igli Tare ha già individuato il sostituto.
Secondo ‘La Gazzetta dello Sport’, il diesse ha messo nel mirino Charlese De Ketelaere, trequartista belga classe 2001 del Bruges che la Lazio ha affrontato anche in Europa League durante la fase a girone.

De Ketelaere si è messo in mostra nelle ultime stagioni, durante le quali si è messo in evidenza in prima squadra. Ha ricoperto diverse posizioni: esterno, mezzala, trequartista è anche attaccante.

Un percorso tattico che ricorda quello di Milinkovic-Savic arrivato alla Lazio nel 2015 per giocare da trequartista e poi esploso come mezzala dopo un primo periodo di ambientamento.

Il nazionale belga è valutato fra 20 e 25 milioni di euro. Per perfezionare l’assalto però la Lazio dovrà incastrare qualche uscita per recuperare il denaro con cui presentarsi alla porta del Bruges.