“Era rigore”: Roma-Bologna nel caos, scoppia la polemica

Il posticipo di Serie A tra Roma e Bologna ha generato polemiche dopo pochi minuti di gioco. Animi caldi all’Olimpico.

Nel posticipo della trentacinquesima giornata di Serie A si stanno affrontando Roma e Bologna. Il club giallorosso vuole continuare la lotta all’Europa, ma allo stesso tempo pensa alla sfida di giovedi sera contro il Leicester. Tanti pezzi pregiati risparmiati, in primis il capitano Pellegrini e soprattutto Tammy Abraham, risparmiato per le ‘Foxes’.

Roma-Bologna, l'arbitro Fabbri gesticola
Fabbri (ANSA)

Gran momento invece per il Bologna, reduce dalla vittoria nel recupero contro l’Inter. Il club felsineo gioca con orgoglio per il suo tecnico Sinisa Mihajlovic, attualmente ricoverato in ospedale. Pronti, via… Subito polemiche nel match!

Dopo soli due minuti di gioco sono esplosi i social per un presunto fallo di mano del difensore cileno Gary Medel. Su una bella percussione giallorosso ed un cross dalla fascia è arrivato un tocco sospetto di Medel. Tante polemiche sui social ed addirittura c’è chi ha parlato di rigore ‘grosso come una casa’.

Roma-Bologna, Mourinho indica
Mourinho (ANSA)

Roma-Bologna, nulla di fatto al VAR

L’arbitro ha effettuato un rapido check al Var, ma ha optato per lasciare continuare e non concedere il rigore. Inutili le proteste (comunque non molto veementi) della squadra allenata da Josè Mourinho.

Al momento la gara è sullo 0 a 0 con i capitolini che fanno la gara e gli ospiti che provano a colpire in contropiede. Altre polemiche inoltre per un presunto fallo di Hickey su Maitland-Niles, ma anche in quell’occasione l’arbitro ha lasciato correre.