Osimhen, tutto svelato: dalla chiamata del Bayern al chiarimento con Spalletti

Il ritiro di Castel di Sangro per Victor Osimhen è iniziato tra conferme e piccole polemiche rientrate. Un membro del suo entourage fa luce sulle varie circostanze.

Indiscutibile faro e protagonista dell’attacco del Napoli anche nella prossima stagione sarà Victor Osimhen. Il centravanti nigeriano è la vera fucina di reti per il club, che ha schivato le varie proposte e possibilità di cessione, mantenendolo in rosa almeno per un’altra stagione. Per Luciano Spalletti è un elemento fondamentale e il giocatore apprezza la centralità che sta ottenendo nel progetto.

Osimhen reclama
Victor Osimhen, Napoli (LaPresse)

In occasione del ritiro di Castel di Sangro c’è stata qualche ora di polemica, a causa di un battibecco tra Osimhen e il compagno di squadra, Franck Anguissa. Una reazione che non è piaciuta all’allenatore, che ha così mandato negli spogliatoi Osimhen.

L’allarme è subito rientrato: sono faccende da spogliatoio. Tuttavia, a chiarire ancora di più i contorni della vicenda è stato Oma Akatugba, membro dell’entourage di Osimhen, intervenuto in diretta a ‘Tv Play-CMIT’.

Osimhen sorride con Spalletti
Victor Osimhen e Luciano Spalletti, Napoli (LaPresse)

Osimhen, dall’entourage: “È felice e focalizzato su scudetto e Champions”

“Ho parlato con Victor pochi minuti fa, è tutto ok. Sta bene, è feilce, sono cose che accadono in tutti i club, è tutto ok, focalizzato su scudetto e Champions. Si è preoccupato per il fatto che Ostigaard si fosse fatto male, ma si è chiarito già anche con Anguissa”, ha spiegato AkatugbaCon Spalletti ha parlato dopo l’allenamento. È un ragazzo appassionato, lui è molto legato ad Anguissa, che è del Camerun e lui è nigeriano, come fossero fratelli, c’è un grande feeling tra loro essendo africani. Si è temuto per l’infortunio, ha parlato con Spalletti e tutto si è chiarito per il meglio”.

Nessuna possibilità di cessione, quindi rientrate anche le voci sul Bayern Monaco: “No, non è vero che il Bayern ha fatto una chiamata. Victor è felice di giocare a Napoli e vuole vincere titoli, il suo focus è questo. È dispiaciuto per l’addio di Koulibaly, con cui era molto legato, era per lui un fratello maggiore. Tra i nuovi arrivi ha avuto buone sensazioni, vede un Napoli molto concentrati. Rinnovo? Domanda difficile, sono sicuro troveranno risposte positive. Lui è felice, vuole vincere trofei a Napoli, il suo agente sta lavorando per trovare un’intesa. Io spero di poter dare risposta a questa domanda in un arco di tempo non molto ampio, il suo agente è al lavoro, tutti a Napoli gli sono stati vicino, lui deve concentrarsi sul campo”.