Mercato Juventus, cessione in arrivo? Arriva l’annuncio in diretta

Al termine di Sampdoria-Juventus, le dichiarazioni di Max Allegri sembrano un suggerimento che può mettere il calciatore sul mercato, in questi ultimi giorni.

Nonostante possa generare malumori e distrazioni, la finestra di calciomercato ancora aperta a campionato iniziato può rivelarsi utile. Il posizionamento tattico e le capacità di un giocatore possono scoprirsi per una squadra soltanto quando già cominciano le varie competizioni e si compiono scelte. Ciò significa che ciascun allenatore potrebbe cambiare idea sull’utilità di uno dei suoi e mandarlo inevitabilmente sul mercato.

Agnelli serio
Andrea Agnelli, Juventus (LaPresse)

Verosimilmente è quanto sta verificandosi con il 25enne Denis Zakaria. Arrivato appena a gennaio scorso in bianconero, il centrocampista potrebbe già cambiare aria. Per Allegri non sembra essere un elemento così importante, al punto che non è stato impiegato contro la Sampdoria nemmeno a partita in corso.

Parlando dello svizzero a ‘DAZN’, Allegri è stato abbastanza chiaro: “Non è entrato per scelta tecnica. Avevo bisogno di più qualità nello stretto”.

Zakaria si allena con la Juventus
Denis Zakaria, Juventus (LaPresse)

Juventus, Zakaria può finire sul mercato: la situazione

Da preventivare quindi è la cessione del giocatore, come sottolinea anche Nicolò Schira, giornalista ed esperto di calciomercato su Twitter. “Zero minuti per Denis Zakaria in Sampdoria-Juventus. Il segnale di come lo svizzero sia in fondo alle gerarchie del tecnico bianconero e possa partire…”, scrive il collega.

In effetti, Zakaria gode anche di estimatori di primo livello. Il giocatore sarebbe seguito da Borussia Dortmund, Roma e Monaco, tuttavia non pare che si siano trattative in dirittura d’arrivo. Le parole di Allegri potrebbero indubbiamente accelerare la decisione ultima, anche perché il tecnico non le manda a dire. In conferenza stampa su Adrien Rabiot è stato molto più incisivo: “Un giocatore che alla Juventus serve”. Segnali di mercato? Sembra proprio di sì e in qualche modo sono stati mandati a due calciatori molto chiacchierati. Le idee dell’allenatore sono ben delineate.