La Sampdoria affonda a La Spezia: Gotti si aggiudica il derby ligure

La sintesi di Spezia-Sampdoria con le formazioni ufficiali delle due squadre e la classifica aggiornata di Serie A.

Reduci da due sconfitte consecutive, i doriani sono alla ricerca di note positive mentre i padroni di casa perseguono continuità e conferme per un inizio di stagione in linea con i parametri societari e gli obiettivi generali.

Gotti dirige lo Spezia
Luca Gotti, Spezia-Sampdoria (LaPresse)

La Sampdoria si è schierata con il 4-5-1, formato da Audero – Bereszynski, Ferrari, Murillo, Augello – Leris. Rincon, Villar, Sabiri, Djuricic – Caputo.

A disposizione: Contini, Amione, Verre, Conti, Vieira, Colley, Pussetto, Gabbiadini, Quagliarella, Yepes, Murru. All: vice Conti
Lo Spezia ha risposto col 3-5-2, ovvero Dragowski – Ampadu, Kiwior, Nikolaou – Holm, Kovalenko, Bourabia, Bastoni, Reca – Gyasi, Nzola.
A disposizione: Zoet, Zovko, Ekdal, Hristov, Beck, Ferrer, Ellertsson, Caldara, Sher, Agudelo, Strelec, Sanca. All: Luca Gotti.
Spezia-Sampdoria in azione
Spezia-Sampdoria (LaPresse)

Spezia-Sampdoria 1-1, la sintesi del match

Durante la prima frazione di gioco, la quale è iniziata con un clima di tensione inatteso, si decide in parte già la sfida, poiché all’11’ è arrivato il gol degli ospiti. Sabiri calcia da 40 metri e trova l’angolino in alto a destra della porta. Una rete veramente da applausi, ma l’esultanza viene in qualche modo resettata dopo appena 60”, quando Jeison Murillo in area di rigore è sfortunato e sigla un’autorete. Il match assume dei ritmi contenuti e da risaltare c’è soltanto una possibilità al 29′: Ampadu serve Gyasi ma l’attaccante sbaglia davanti al portiere. La posizione era comunque irregolare. Squadre negli spogliatoi.

Il secondo tempo è decisamente più movimentato. Al 53′ doppia parata di Dragowski, con la Samp che cerca di andare in vantaggio prima con Caputo e poi con Sabiri. Pochi minuti dopo Audero con i piedi è chiamato invece a rispondere al tentativo di Ampadu. Per due volte Sabiri intorno al 60′ cerca la doppietta personale ma ad andare in vantaggio sono i padroni di casa. Lo Spezia si porta sul 2-1 al 72′ con M’Bala Nzola, che approfitta dell’assist di Holm. La sfida termina 2-1 dopo quattro minuti di recupero concessi.

La classifica di Serie A

Napoli 14, Atalanta 14, Milan 14, Udinese 13, Roma 13, Inter 12, Lazio 11, Juventus 10, Torino 10, Spezia 8*, Salernitana 7*, Empoli 7*, Fiorentina 6, Sassuolo 6, Lecce 6*, Bologna 6*, Verona 5, Cremonese 2, Sampdoria 2*, Monza 1

*una partita in più