“Ora devo ammetterlo”: Inter, Handanovic gelato da chi non ti aspetti

La questione portieri in casa Inter tiene banco. Adesso arrivano importanti dichiarazioni su Handanovic e Onana.

La vittoria contro il Barcellona, seppur di misura e seppur condita da diverse polemiche a parte dei catalani, da morale e fiducia in casa Inter. A fronte di una partenza in campionato estremamente complicata, Simone Inzaghi con la vittoria in Champions League respira e fa respirare.

Samir Handanovic, portiere dell'Inter
Samir Handanovic, al momento è il portiere titolare in campionato (LaPresse) SerieANews.com

Uno dei punti principali sui quali si concentra la critica ai nerazzurri per questo inizio stentato è la questione portiere. Arrivato in estate a parametro zero dall’Ajax Onana fino a questo momento ha giocato solo in Champions League. Per lui 3 gol subiti in altrettanti match, ma soprattutto 2 clean sheet.

Handanovic invece è fino a questo momento stato il portiere prescelto per la Serie A. Il suo score risente molto delle difficoltà dell’Inter in campionato. Sono ben 13 i gol subiti in 8 apparizioni. Anche qui 2 clean sheet, ma molto meno impattanti visto il numero di partite superiore rispetto ad Onana.

André Onana, in ballottaggio con Handanovic
Andrè Onana, si contende con Handanovic la porta dell’Inter (LaPresse) SerieANews.com

Inter, il parere di Bergomi: “E’ ora di puntare su Onana”

Il grande ex Beppe Bergomi, da tempo ospite fisso negli studi di Sky Sport, interviene e dice la sua sulla questione portiere nerazzurro: “Handanovic l’ho sempre difeso e lo difenderò sempre. E’ un leader all’interno dello spogliatoio, ma c’è bisogno di una scossa.”

“Fino ad ora non mi ero mai sbilanciato sulla questione portiere.” continua Bergomi. “Ma è indubbio che ci sia bisogno di una scossa. Non ne faccio una questione di talento, Handanovic è un ottimo portiere e un grande leader, ma è proprio una questione di scintilla.”