Inter, Sabatini punta sulle alternative: Rafinha e Schurrle obiettivi low-cost

INTER, SABATINI PUNTA SULLE ALTERNATIVE – Questo per l’Inter sarà l’ennesimo mercato senza ‘spese folli’. Come già annunciato da Suning, il mercato sarà finanziato dalle cessioni. La priorità è dunque pensare alle cessioni, e poi puntare sul mercato in entrata. Tutta colpa del Fair Play Finanziario, che negli ultimi anni ha tagliato le gambe alle ambizioni di mercato nerazzurre.

LE ALTERNATIVE DI SABATINI E AUSILIO

Per Walter Sabatini e Piero Ausilio non sarà dunque semplice reperire i rinforzi giusti sul mercato, soprattutto in un momento delicato come questo, in cui la squadra è evidentemente a corto di fiato e non ha i ricambi necessari. L’obiettivo rimane il piazzamento Champions e l’Inter deve necessariamente fare qualcosa per rimpolpare la rosa a disposizione di Luciano Spalletti. Secondo quanto riportato da SportMediaset gli obiettivi Pastore, Mkhitaryan e Deulofeu sono in stand-by e non ci saranno novità a brevissimo termine. Per cui si guarda anche ad altri obiettivi, più alla portata delle risorse economiche nerazzurre.

LA STRADA DEL PRESTITO E’ PIU’ AGEVOLE

L’Inter dunque lavora sull’esterno del Borussia Dortmund André Schurrle, classe 1990, e del Barcellona Rafinha, classe 1993. Per entrambi la strada del prestito è più agevole, a differenza invece di Deulofeu e Verdi. Il fantasista del Bologna è un altro nome sul quale ha puntato l’Inter, anche se il Napoli appare in netto vantaggio avendo già un accordo con il club felsineo. Occhio poi a Ramires dello Jiangsu, per il quale potrebbero essere decisive le prossime ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *