Juventus-Inter, Tacchinardi a Sportnews: “Nel 1998 non era rigore. CR7 più forte del Fenomeno”

juventus inter tacchinardi

juventus inter tacchinardiJUVENTUS INTER TACCHINARDI – Centrocampista grinta e fosforo, un paio di campionati da difensore centrale nella prima gestione Lippi ma soprattutto 261 presenze e 9 reti con la maglia della Vecchia Signora. Nel suo palmares 5 Scudetti, 1 Coppa Italia, 4 Supercoppa italiana e soprattutto la Champions League alzata a Roma nel 1996. Parliamo di Alessio Tachcinardi che in esclusiva alla redazione di SportNews.eu, parla di Juventus-Inter tra passato e presente.

-> Leggi anche Juventus, Tacchinardi a SportNews: ”Questa Juve tra le più forti di sempre”

Juventus Inter Tacchinardi a Sportnews

Alessandro Del Piero ha detto di non aver mai vissuto rivalità più grande di quella con l’Inter…
“Ha ragione. Questa è una gara assolutamente diversa da tutte le altre. Per i tifosi ha un sapore particolare come per chi l’ha giocata come me. E’ il derby d’Italia, io ho sempre avuto grandi motivazioni. In palio c’è anche la supremazia di una società rispetto all’altra”.

Ne ricorda una in particolare di sfida contro i nerazzurri?
“Senza dubbio quella del 2001 quando vincemmo 3 a 1 e io segnai il gol dell’1 a 0. Dopo la gara mi divertii a prendere in giro i miei amici interisti”.

In generale indimenticabile il match del 1998. L’ex fuoriclasse dell’Inter Ronaldo ha parlato di vergogna rispetto allo scontro con Iuliano, in cui l’Inter chiese il rigore. Per qualcuno quell’anno la Juve rubò lo scudetto…
“Non sono assolutamente d’accordo con Ronaldo. Secondo me il rigore non c’era e non sarebbe stato assegnato nemmeno con la VAR. Ronaldo era velocissimo, Iuliano era fermo e non poteva certo sparire. E vincemmo lo scudetto perchè lo meritammo, altro che rubato”.

Il match di stasera

Stasera bianconeri favoriti?
“Nettamente. Allegri ha provato ad allentare la pressione dicendo che la sfida di Champions di mercoledì è più importante, ma sono sicuro che la Juve contro l’Inter giocherà a mille all’ora”.

Molti sostengono che Ronaldo il brasiliano sia quello “vero” rispetto a Cr7. Chi ritiene più forte dei due?
“Secondo me invece quello vero è Cr7. Entrambi sono fuoriclasse ma il portoghese è anche un leader, trascinatore i compagni, a differenza dell’altro.  Se dovessi scegliere non avrei dubbi, prenderei Cristiano”.

Icardi può arrivare a livello dei due Ronaldo?
“No. Icardi è un grande giocatore, crescerà ancora, ma i due Ronaldo sono di un altro pianeta”.

-> Leggi anche Juventus Inter streaming Live e diretta Tv: dove e come vedere il match