Milan, Leonardo: “Ibra non arriverà. Fabregas? Attenzione al FPF”

Piatek Milan

Intervistato ai microfoni di Sky Sport, Leonardo, direttore generale dell’area tecnico-sportiva del Milan, ha chiuso all’arrivo di Zlatan Ibrahimovic a gennaio: “Peccato, sarebbe stata una storia bellissima. Aveva dato la sua parola ai Los Angeles Galaxy. Loro sono venuti incontro alle sue condizioni e lui ha preferito restare, era sempre stato chiaro. Lui ci ha pensato, per quello che rappresenta avrebbe dato un peso importante all’ambiente. Dispiace, ma non arriverà. Difficile per la MLS privarsi di uno così”.

LEGGI ANCHE: Milan-Paquetà, atto primo: oggi in tribuna, domani visite mediche

Milan, Leonardo: “Abbiamo cercato Fabregas”

Il dirigente rossonero ha detto la sua anche sul possibile colpo Cesc Fabregas dal Chelsea: “Non c’è nulla di certo ancora, l’abbiamo cercato e abbiamo visto la possibilità. Non a fondo certo, ma comunque dobbiamo aspettare indicazioni più precise dalla proprietà. Dobbiamo considerare anche la situazione legata al FairPlay Finanziario. E’ difficile da capire, dobbiamo comprendere prima cosa possiamo fare. Ci sono dei paletti importanti che dobbiamo rispettare. Nonostante tutto però, penso che questa squadra con altri due innesti può migliorare ancora. Un centrocampista e un attaccante possono essere dei rinforzi, ma prima dobbiamo fare i conti con l’Uefa”.

LEGGI ANCHE: Ronaldo al Milan, Mirabelli conferma: “Vicino, voleva vincere l’Europa League”

Milan, Leonardo: “Dalla Uefa arriverà una sanzione economica”

Infine Leonardo ha fatto il punto anche FairPlay Finanziario: “Potrebbe arrivare una sanzione economica e ne siamo consapevoli, abbiamo un bilancio in negativo da recuperare. Sicuramente faremo qualcosa, ma non sarà molto. La crescita del Milan avverrà piano piano”. Elogi poi per Gattuso: “Parliamo di 20 anni di amicizia, non di 20 giorni. Vent’anni. Se lui dovesse vincere qualcosa con il Milan sarebbe bellissimo. Non abbiamo mai pensato di mandarlo via, ci confrontiamo tutti i giorni con lui”.