Ronaldo: “Caso Mayorga? Disgustose le accuse sul mio conto”

Ronaldo Lennard
Foto: profilo twitter Juventus
Ronaldo Caso Mayorga
Foto: profilo twitter Juventus

RONALDO CASO MAYORGA – Cristiano Ronaldo in un’intervista con il quotidiano portoghese Record, che lo ha scelto come personaggio sportivo dell’anno, torna sulle accuse di stupro arrivate dagli Usa da parte dell’ex modella Kathryn Mayorga. “Trovo disgustose le accuse sul mio conto, ma al tempo stesso sono tranquillo perché ho la coscienza pulita. Sono fiducioso che molto presto tutto quanto sarà chiarito”.

-> Leggi anche Caso Ronaldo Mayorga: Der Spiegel lancia nuove accuse a CR7

Ronaldo Caso Mayorga e ritorno in Nazionale

Dopo aver chiarito il suo punto di vista sulla vicenda extra calcio che lo ha visto coinvolto, CR7 parla del suo rapporto con la Nazionale portoghese che nel 2016 a Parigi si è laureata campione d’Europa e ventila il ritorno tra i convocati: “restare fuori è stata l’opzione migliore ma nel 2019 ho intenzione di tornare a disposizione”, dice prima di chiudere parlando dello Sporting Lisbona: ci tornerà un giorno? “Nel calcio, non si sa mai…”.

-> Leggi anche Portogallo-Francia 0-0 (1-0 D.T.S.), Highlights e pagelle Europei 2016: la rete decisiva è di…

L’ossessione per il gruppo

La chiosa è dedicata al rapporto che Cristiano Ronaldo ha con i compagni della Juventus e in genere con i gruppi con i quali ha giocato le precedenti esperienze della sua carriera. “Non sono ossessionato dai premi individuali. La cosa più importante è vincere trofei collettivi e aiutare la squadra, il resto viene naturalmente. Non penso tutto il tempo a battere dei record – sottolinea Cristiano Ronaldo, e detto da uno che ha vinto 5 Palloni d’Oro non è cosa da poco -. Lavoro prima di tutto per aiutare il club e per essere al mio livello migliore”, sottolinea Ronaldo, che conclude: “Ciò che conta è riuscire a migliorare e non è semplice, perché il livello tecnico, tattico e fisico delle squadre oggi si è alzato e vincere è diventato più complicato”