Fiorentina-Roma conferenza Di Francesco: “Non possiamo sbagliare”

Fiorentina Roma Di Francesco
Fiorentina Roma conferenza Di Francesco
Foto Twitter @giacomo_j_polli


 FIORENTINA ROMA CONFERENZA DI FRANCESCO – ‘‘Il fatto che ci sia subito una partita per rifarsi è la fortuna del calcio. A Bergamo abbiamo giocato un grande primo tempo e una ripresa deficitaria sotto tutti i punti di vista. Dobbiamo crescere e soprattutto in una partita secca come quella di domani abbiamo pochissimi margini di errore”. Lo dice l’allenatore della Roma, Eusebio Di Francesco, alla vigilia della trasferta di Firenze valida per i quarti di finale di Coppa Italia. -> Leggi anche Roma, Monchi pensa al mercato. I giallorossi vanno rinforzati

Fiorentina Roma conferenza Di Francesco, le scelte

“Cristante e Nzonzi hanno giocato con continuità quindi hanno una buona condizione e cercherò di sfruttarli al meglio nella sfida di domani – aggiunge il tecnico abruzzese -. Lorenzo Pellegrini veniva da qualche problemino e quindi dovrò valutare, ma in testa ho solo la partita di Firenze, non quella con il Milan”. Le ultime gare di Roma e Fiorentina hanno fatto vedere attacchi in forma ma problemi difensivi. ”Siamo un po’ simili – dice Di Francesco-, credevamo di aver ritrovato equilibrio difensivo ma le ultime due partite ci hanno fatto capire che dobbiamo lavorare ancora tanto sotto l’aspetto mentale, nell’attenzione. A volte siamo stati troppo distratti per una squadra che ambizione di tornare in Champions League”.

Occhio a Muriel

Pericolo pubblico numero uno, Luis Muriel: ”A livello tattico hanno cambiato poco ma Muriel è un giocatore in grado di accendere l’entusiasmo. L’ho avuto da giovane, quando allenavo il Lecce. Ha delle grandi potenzialità, soprattutto se in giornata. Mi auguro che non lo sia domani’‘. ”Ci teniamo tanto, come giusto che sia. La Coppa un po’ per tutti è diventata una competizione molto importante e di questo sono contento. Cercheremo di andare in semifinale, pur sapendo che giochiamo in trasferta davanti a tanti tifosi viola”, conclude l’allenatore giallorosso. -> Leggi anche Fiorentina, presentazione Muriel: “Ecco perchè ho rifiutato il Milan”