Sala scomparso, svolta? Trovati due sedili

Sala Nantes
Foto: oustfrance
Aereo Sala
Foto: oustfrance

SALA SCOMPARSO, svolta in arrivo? Ritrovamenti sulle spiagge della Normandia – Il caso che sta tenendo col fiato sospeso tutto il mondo del calcio, e non solo. La scomparsa dell’attaccante italo argentino Emiliano Sala che, poco più di una settimana fa, ha attanagliato familiari, conoscenti, compagni e amici. La traversata sul canale della Manica che non è mai avvenuta, l’aereo sparito dai radar e non più ritrovato nei giorni di ricerche che hanno seguito l’accaduto. In un primo momento le ricerche stesse erano anche state interrotte perché, ormai, tutte le speranze erano perse. La raccolta fondi di molti calciatori poi ha contribuito alla ripresa delle stesse. Stando però alle ultime notizie ci sarebbe una novità da non sottovalutare. “Lunedì 28 gennaio, al mattino, il Bureau d’Enquetes et Analyses (dell’aviazione civile francese, ndr.) ci ha informati che una parte del cuscino del sedile è stato ritrovato su una spiaggia di Surtainville, nel dipartimento della Manica, nella penisola di Cotentin“, si legge in una nota diffusa dall’Aaib, l’organismo che ha condotto le ricerche la settimana scorsa.

Secondo quanto appreso è probabile che quei pezzi provengano dal Piper da turismo su cui viaggiava Sala, il calciatore che partito da Nantes era atteso a Cardiff. In Galles, però, quell’aereo non è mai arrivato.