Esonero Ranieri, Fulham penultimo il tecnico italiano sostituto da Parker

Esonero Ranieri
SOUTHAMPTON, ENGLAND - FEBRUARY 27: Claudio Ranieri, Manager of Fulham during the Premier League match between Southampton FC and Fulham FC at St Mary's Stadium on February 27, 2019 in Southampton, United Kingdom. (Photo by Steve Bardens/Getty Images)
Esonero Ranieri
SOUTHAMPTON, ENGLAND – FEBRUARY 27: Claudio Ranieri, Manager of Fulham during the Premier League match between Southampton FC and Fulham FC at St Mary’s Stadium on February 27, 2019 in Southampton, United Kingdom. (Photo by Steve Bardens/Getty Images)

ESONERO RANIERI – Il Fulham ha esonerato il tecnico italiano Claudio Ranieri. Fatale l’ennesima sconfitta, mercoledì sera in casa del Southampton. L’ex tecnico del Leicester dei miracoli, arrivato a Londra lo scorso novembre, non è riuscito a risollevare i Cottagers che sono attualmente penultimi, a -10 dalla zona salvezza.

Esonero Ranieri, il commento del Presidente del Fulham

Il presidente del Fulham Football Club, Shahid Khan, ha nominato Scott Parker in sostituzione di Claudio Ranieri. “Dopo la nostra discussione di questo pomeriggio, Claudio Ranieri ha accettato la mia decisione secondo cui un cambiamento era necessario nell’interesse di tutti. Claudio è un perfetto gentiluomo. Il mandato di Ranieri al Fulham non ha prodotto il risultato che ci aspettavamo ma sono assicuro che non è da incolpare solo lui per la posizione in cui ci troviamo oggi. Claudio è entrato in una situazione difficile, ereditando una squadra che ha guadagnato solo un punto nelle sue precedenti otto partite, e ha dato una spinta immediata portando il nostro Club a nove punti nelle sue prime otto partite da manager. Sebbene non siamo stati in grado di mantenere quel ritmo da allora in poi. sono grato per i suoi sforzi. Claudio lascia Fulham come nostro amico e presto tornerà a riscuotere il successo”.

-> Leggi anche: Fulham, Ranieri è il nuovo allenatore: “Un onore essere qui”

La carriera di Claudio Ranieri

Claudio Ranieri è nato a Roma il 20 ottobre 1951 è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore. Come calciatore esordisce nella Roma, ma lega il proprio nome soprattutto al Catanzaro di cui, tra il 1976 e il 1982, diventa il giocatore con più presenze in serie A. Si fa notare come allenatore conquistando due promozioni (dalla serie C1 alla serie A) con il Cagliari tra il 1988 e il 1991 e vincendo la Coppa Italia di Serie C; passa quindi al Napoli dove ottiene una qualificazione UEFA nel 1992. Tra il 1993 e il 1997 allena la Fiorentina, con cui ottiene una promozione in serie A, una Coppa Italia e una Supercoppa italiana. Nel 1997 si trasferisce in Spagna, dove rimane fino al 2000, allenando il Valencia (con cui vince una Copa del Rey) e l’Atlético Madrid, prima di passare al Chelsea dove rimane per quattro stagioni. Dopo essere tornato per un anno a Valencia, nel 2007 rientra in Italia, dove allena il Parma, la Juventus, la Roma e l’Inter, ottenendo due secondi posti con Juventus e Roma. Dal 2012 al 2014 allena il Monaco in Francia, dove vince la Ligue 2 e arriva secondo nella Ligue 1. Dopo un periodo come allenatore della Grecia conclusosi anticipatamente con un esonero, torna in Inghilterra al Leicester City e vince la Premier League nel 2016. Questo successo gli vale il premio come allenatore dell’anno da parte della FIFA.