Inter-Eintracht Francoforte, Spalletti in conferenza: “Keita ok, Brozo in panca”

Fiorentina Inter conferenza Spalletti
(Photo by Suhaimi Abdullah/Getty Images for ICC)
Fiorentina Inter conferenza Spalletti
SINGAPORE – JULY 29: Luciano Spalletti, manager of FC internazionale speaks during the post match conference after the International Champions Cup match between FC Internazionale and Chelsea FC at National Stadium on July 29, 2017 in Singapore. (Photo by Suhaimi Abdullah/Getty Images for ICC)

INTER EINTRACHT – Potrebbe essere già domani uno snodo importante per la stagione dell’Inter. A tre giorni dal derby della Madonnina, con la sfida col Milan insaporita di più dall’odore Champions, i nerazzurri dovranno conquistarsi il passaggio del turno contro un’avversario particolarmente ostico: l’Eintracht Francoforte. Lo 0-0 dell’andata lascia aperto qualsiasi spiraglio ma l’Inter dovrà necessariamente vincere per superare gli ottavi e qualificarsi ai quarti di Europa League. L’avversario non va sottovalutato, in quanto i tedeschi nel girone sono stati capaci di battere la Lazio sia all’andata che al ritorno, con la sfida in casa vinta per 4-1.

L’Inter dunque dovrà attaccare ma stare bene attenta alle ripartenze avversarie, consapevole di dover segnare pur con una discreta emergenza di uomini in attacco. Con Icardi ancora out, Lautaro squalificato e Keita che partirà in panchina perché non ancora al meglio.

Leggi anche: Milan Inter, San Siro tutto esaurito

Inter Eintracht, Spalletti in conferenza

Ha parlato in conferenza mister Spalletti che, a un giorno dalla gara, ha fatto anche la conta di chi è disponibile: “Lamentarci delle assenze non ci fa qualificare, noi allenatori dobbiamo ispirare e così sarà anche stavolta. Abbiamo tutti quelli che servono per vincere la partita. Keita è a posto, Brozovic è convocato e va in panchina. Siamo in un momento importantissimo di questa stagione“.

Secondo il mister toscano l’Inter dovrà far valere la sua maggiore esperienza in campo europeo. Spalletti infatti spiega che: “...devi stare dentro la partita, vanno prese decisioni importanti perché ora o sei dentro o sei fuori, serve farsi aiutare dall’esperienza, perché all’andata siamo stati bravi a usare le conoscenze maturate nelle precedenti partite europee“.

Probabile domani l’utilizzo di Politano come prima punta dall’inizio, con Perisic e Candreva sulle fasce e Keita pronto a subentrare a gara in corso.