Juventus, niente tournée negli USA per il rischio arresto di Ronaldo?

Ronaldo
Foto Twitter @ilbianconerocom
Ronaldo
Foto Twitter @ilbianconerocom

Secondo quanto riportato dal New York Times, la Juventus avrebbe deciso di non effettuare la tournée negli Stati Uniti ma in Asia la prossima estate per un motivo ben preciso. La ragione infatti di disputare la prossima edizione della International Champions Cup lontano dagli USA sarebbe strettamente legata a Cristiano Ronaldo.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, Dybala nel mirino del Liverpool: le cifre richieste

Juventus, Cristiano Ronaldo potrebbe rischiare il carcere negli Stati Uniti

Sarebbe proprio CR7 la causa del “dirottamento” dei piani del club bianconero. La vicenda sarebbe ancora una volta quella del presunto stupro da parte del campione portoghese nei confronti della modella americana, Kathryn Mayorga. Le accuse lanciate negli scorsi mesi da quest’ultima potrebbero difatti spingere le autorità statunitensi a trattenere in custodia cautelare l’attaccante bianconero nel caso in cui metta piede negli USA.

LEGGI ANCHE: Juventus Ajax, passare il turno vale 18 milioni di euro

Juventus, i bianconeri avrebbero inteso tutelare Cristiano Ronaldo spostando la propria tournée dagli Stati Uniti all’Asia

La Juventus dunque avrebbe voluto evitare un possibile grave danno di questo genere sia dal punto di vista tecnico che di immagine tenendosi ben distante dal territorio americano e disputando le gare del celebre torneo estivo in Cina o Singapore contro club di Premier League, come Tottenham e Manchester United. Tornando invece alla questione giudiziaria, ricordiamo che Kathryn Mayorga ha dichiarato di aver subito una violenza sessuale da Cristiano Ronaldo nel 2009 in una camera di un hotel di Las Vegas. Stando a quanto dichiarato dalla donna, il calciatore avrebbe successivamente pagato il suo silenzio con 375.000 dollari.